Affari

Allarme PostePay: paura per il messaggio che svuota la carta prepagata. L’avviso di Poste Italiane: “Non apritelo”

Le carte ricaricabili PostePay sono fortemente sotto attacco, non tanto per “colpe” legate all’inaffidabilità delle stesse, quanto proprio alla grandissima diffusione sul territorio nazionale. Poste Italiane mette in guardia poichè i malviventi stanno lanciando esche sperando che in un grandissimo banco di pesci, qualcuno “abboccherà”.

Leggi anche: Poste Italiane, Super regalo di San Valentino: Buono di 50 euro per fiori, cinema e ristorante. L’iniziativa per chi ha Postepay o Bancoposta. Come fare

Tale tecnica di truffa si chiama phishing e consiste nell’invio di una serie di messaggi di posta elettronica fittizi, in cui il cybercriminale si finge l’azienda di cui l’utente è a tutti gli effetti cliente. nel messaggio il malcapitato legge un testo in cui viene invitato a cliccare su di un link che riconduce a un sito fittizio di Poste Italiane, uguale all’originale. Per invogliare ad entrare, i malviventi fingono che la Postepay sia stata bloccata o addirittura promettono di impedire il furto dei dati.

PostePay: attenzione alle truffe

Ciò che per molti di voi appare essere scontato, ovvero che ci troviamo di fronte ad una truffa bella e buona, per altri purtroppo non lo è. Alcuni purtroppo ancora oggi cadono letteralmente nella trappola, collegandosi al sito per paura di vedersi bloccata la Postepay. A questo punto si troveranno su un sito che almeno esteticamente, apparirà esattamente identico all’originale, ma che purtroppo risulta essere salvato su un server esterno interamente gestito dai malviventi.

Seguendo le indicazioni verrete illusi di essere in collegamento al vostro profilo personale, in realtà però starete consegnando le credenziali della Postepay direttamente nelle loro mani, offrendogli di fatto libero accesso al denaro ed al conto corrente. Il rischio è molto elevato, è sempre necessario prestare la massima attenzione, in quanto purtroppo in rete si possono trovare tantissime truffe di questo tipo. Ricordate sempre che Poste Italiane non invia messaggi elettronici simili a quelli indicati nel nostro articolo.

Leggi anche: Allarme clienti Poste Italiane: Rischio chiusura improvvisa del conto. Attenti ai versamenti e prelievi. Le novità del Mef

Seguici sulla nostra pagina Facebook! basta un like!