Oroscopo

Meteo, stop al caldo torrido: riecco i temporali. Che agosto ci aspetta? Ecco le previsioni meteo

Meteo, stop al caldo torrido: riecco i temporali. Che agosto ci aspetta? Ecco le previsioni meteo

 

Un’estate altalenante. Dal caldo torrido ai temporali per poi tornare alle perturbazioni e poi ancora alle alte temperature. Questa stagione estiva 2020 andrà così.

Nei prossimi giorni dovremo ancora subire l’afa, che caratterizzerà tutta l’Italia.

Le previsioni per oggi 30 luglio

Registreremo dunque temperature che da Nord a Sud superano abbondantemente i 30 gradi. Le punte massime, soprattutto sulle regioni centro-meridionali, vanno oltre la soglia dei 35 gradi con locali picchi non lontani dai 40 gradi. Anche le minime notturne risulteranno elevate: quasi dappertutto non scenderanno sotto i 22-24 gradi.

Il caldo nel week end

Per quanto riguarda la giornata di venerdì, avremo tanto sole dappertutto. Clima estremamente caldo con afa, specialmente al Nord. Nelle ore più calde del giorno un po’ di nubi attorno ai rilievi ma con pochi temporali. Venerdì ulteriore aumento termico, soprattutto al Nord. Temperature di 5-6 gradi sopra le medie. Venti deboli. Mosso il basso Adriatico, il Canale d’Otranto e Canale di Sardegna. Calmi o poco mossi gli altri bacini. Sabato avremo un’altra giornata di sole e caldo intenso in tutta l’Italia. Da segnalare soltanto un aumento dell’instabilità pomeridiana in prossimità dell’Appennino centrale e meridionale. Qui potranno svilupparsi alcuni temporali di calore.

L’avvicinarsi dei temporali

Per domenica, come anticipato, è previsto l’avvicinamento di una perturbazione atlantica sul Nord del Paese che determinerà l’innesco di temporali sparsi, specialmente al Nord- Ovest. Il caldo comincerà ad attenuarsi sui settori alpini e al Nord-Ovest. L’inizio della prossima settimana sarà probabilmente instabile e temporalesco sulle regioni settentrionali. Successivamente anche su parte del Centro-Sud. In tutta Italia terminerà gradualmente questa seconda ondata di caldo.

 

Un agosto instabile

I forti temporali attesi metteranno fine anche all’ondata di caldo di questi giorni ma poi cosa accadrà.
Premesso che secondo i modelli matematici non ci libereremo dell’influenza della saccatura prima del giorno 4 quando ancora almeno le regioni del medio e basso Adriatico, assieme al Sud della Penisola potranno risentire di qualche temporale, dal giorno 5-6 l’anticiclone delle Azzorre proverà a riaffermarsi sul Mediterraneo centrale e sull’Italia e sembra che ci riuscirà.

Un inizio caldo

Avremo quindi qualche giorno caratterizzato da tempo nel complesso stabile e con caldo normale ma non mancheranno temporali diurni sulle Alpi, insomma un classico azzorriano.
A seguire dal giorno 7-8 in poi l’approfondimento di una nuova saccatura sull’Inghilterra mentre la vecchia sarà sulla Scandinavia, richiamerà nuovamente dal nord Africa l’omonima cellula che andrà a sovrapporsi, almeno alle basse latitudini a quella azzorriana.
La stabilità sarà ancora la caratteristica dominante ma farà sempre più caldo soprattutto sulle regioni centro meridionali, ma anche in Valpadana.

La settimana del 15 agosto

E veniamo dunque alla settimana di Ferragosto che sarà dominata almeno inizialmente da questo anticiclone africano con caldo intenso su tutta l’Italia, poi quella perturbazione associata al minimo anglosassone potrebbe raggiungere l’Europa centrale e l’Arco alpino proprio sotto Ferragosto per portare una nuova sventagliata di temporali.
E’ un’ipotesi per ora a bassa probabilità, ma che andrà comunque valutata e confermata nel corso dei prossimi aggiornamenti.
Seguiteci sempre Per maggiori dettagli previsionali consultate l’apposita sezione meteo Italia.

 

fonte 3BMeteo e Meteo.it