Cucina

Risotto alla carbonara con una cremina da urlo. Lo chef svela” Ecco il mio trucco”. Provatelo a San Valentino

risotto carbonara

Oggi vi proponiamo un piatto della tradizione romana ma rivisitato in versione risotto. Una squisitezza semplice ma unica che sicuramente sorprenderà tutti per la sua cremosità e bontà. Il fatto che la carbonara sia a risotto non esclude che gli ingredienti siano quelli della tradizione. La tradizione infatti prevede solo 5 ingredienti: guanciale, pecorino, uovo, sale e pepe. Le rivisitazioni (se usare guanciale o pancetta,  aggiungere l’aglio o meno, mettere solo il tuorlo o l’uovo intero, usare il parmigiano o il pecorino, etc), dipendono dai gusti personali e da come si usa fare in famiglia.

Si discute anche sul formato di pasta da utilizzare. Meglio corta o lunga? A scanso di equivoci, vanno bene entrambe, anche se per molti ‘alla Carbonara’ si lega indissolubilmente al termine spaghetti. Gli esperti però consigliano anche di utilizzare formati come rigatoni o mezze maniche, specie se possono “catturare” al loro interno il guanciale. In questo caso noi abbiamo stravolto tutte le regole e usato il riso. Anche il guanciale ha un ruolo importante nella ricetta: serve a dare untuosità e croccantezza al piatto. Tra i trucchi per rendere la tua carbonara perfetta c’è proprio il guanciale (o la pancetta dolce, se proprio non lo trovi) tagliato a quadrotti e reso bello croccante in padella.

LEGGI ANCHE—> Polpette al sugo di Benedetta, Il segreto per farle super soffici: “Aggiungo la ricotta. Ecco come”

Risotto alla carbonara, Ingredienti per 1 persona

  • 100 grammi di riso
  • mezzo scalogno,
  • 1 uovo
  • 1 litro di brodo classico ( anche con dado)
  • 50 grammi di guanciale
  • sale e pepe q.b
  • olio di oliva q.b

Risotto alla carbonara, Procedimento

Si inizia mettendo a mettere l’acqua sul fuoco per il brodo che potrà essere o fatto in caso o basterà aggiungere un dado classico e si porta a bollore. Intanto in una padella mettiamo l’olio di oliva e lo scalogno tagliato molto finemente e far soffriggere. A questo punto si dovrà aggiungere metà del guanciale, 5 minuti continuando a girare. Ora è la volta del riso che andrà versato direttamente nella padella e fatto tostare insieme al guanciale e lo scalogno. Per chi vuole potrà aggiungere anche un mezzo bicchiere di vino e far evaporare. Dopo aver fatto tostare il riso bisognerà aggiungere di volta in volta l’acqua del brodo non facendo mai perdere il bollore.

In una padella più piccola si farà quindi soffriggere il resto del guanciale. Prima di arrivare a fine cottura, prendiamo una bull al cui interno andrà sbattuto l’uovo insieme al formaggio al pepe e al sale, fino a raggiungere un bel composto cremoso. Quando il riso sarà cotto e l’acqua quasi del tutto assorbita, spegnere il fuoco e aggiungere il composto con l’uovo. Amalgamare bene per qualche minuto sempre a fuoco spento. Impiattare e aggiungere come tocco finale il resto del guanciale precedentemente soffritto. Buon Appetito! Iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

LEGGI ANCHE—> Risotto Cacio e Pepe di Cannavacciuolo, Il segreto dello chef per un risotto perfetto: “Ecco Cosa aggiungo alla fine per farlo così cremoso”