Cucina

Risotto alla salsiccia e vino rosso, supercremoso: i segreti per una preparazione semplice e veloce, ed un risultato di successo.

risotto alla salsiccia e vino rosso

Non solo riso freddo, ma anche in estate un fumante risotto cremoso e saporito non si rifiuta mai!

Ideale come primo piatto di una grigliata in famiglia, proponiamo una gustosa fusione di prodotti dalle regioni Emilia-Lombardia­-Piemonte:
riso Arborio con salamino di suino, sfumato con Lambrusco emiliano, condito con Parmigiano Reggiano e burro dei caseifici padani.

Infatti per per preparare questo risotto è ideale un riso italiano, il Riso Arborio, una delle varietà più amate ed apprezzate per la sua buona tenuta in cottura, dovuta alla caratteristica di assorbimento dell’acqua (fino a cinque volte il suo peso) che lo rende ideale nella preparazione dei risotti, e per la dimensione del chicco, molto grosso: durante la cottura il calore penetra prima nella parte più esterna mentre il nucleo, ricco di amido, rimane al dente.

La salsiccia, è l’insaccato di carne fresca tipico di molte regioni italiane,  che assume varie denominazioni secondo le zone: luganega, salamella, salamino; nella ricetta è previsto l’utilizzo di “salamini” di maiale prodotti nella zona IGP del salame Felino e DOP del Prosciutto Crudo di Langhirano, come prodotto connesso alla filiera della macellazione; infatti tradizionalmente vengono realizzati   con  i ritagli della macellazione del suino (rifilature), pancetta e lardo, insaporite con miscele “segrete” (concia) con sale, pepe nero macinato, in un equilibrio di ingredienti che le rende morbide, gustose e di sapore delicato.

LEGGI ANCHE—> Risotto mascarpone e gamberetti: il piatto super cremoso con i segreti dello chef: “Ecco cosa aggiungere alla fine, a fuoco spento”

Ora vi spieghiamo la preparazione del risotto alla salsiccia e vino rosso, pronta in circa mezz’ora:

ingredienti per 4 persone

  • 2 bicchieri di riso Arborio
  • 1 litro di brodo di carne
  • 1 bicchiere di vino rosso (Lambrusco)
  • 2 salamini (salsicce)
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di burro
  • sale e pepe
  • 4 cucchiai di formaggio Parmigiano Reggiano grattugiato

Preparare il classico brodo di carne, oppure un brodo di dado, o con i preparati pronti.
In un tegame tritare finemente una cipolla, soffriggerla con l’olio ed 1 cucchiaio di burro;
spezzettare i salamini, aggiungerli al soffritto e rosolare;
versare nel tegame il riso e tostarlo, e sfumare con il vino rosso.
Quando il vino è sfumato, mescolando versare un mestolo di brodo, poco per volta quando il risotto si addensa, fino al tempo previsto per la cottura indicato sulla confezione (circa 17 minuti);
assaggiare per correggere di sale e verificare la cottura che dovrà essere al dente.
Togliere dal fuoco.
Mantecare con ottimo parmigiano DOP 24 mesi grattugiato ed 1 cucchiaio di burro.
Lasciare riposare un minuto e servire nei piatti un fumante risotto alla salsiccia e vino rosso, con una spolverata di pepe nero.

Ovviamente è possibile omettere il burro nella preparazione ed utilizzare brodo vegetale.

ricetta dal blog Caos&Cucina 

LEGGI ANCHE—>Risotto Cacio e Pepe di Antonino Cannavacciuolo: “Ecco il mio trucco per una cremina perfetta. Cosa aggiungo alla fine”. Il risultato è super goloso

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila e manda le tue foto nel gruppo Facebook: Le ricette consigli e trucchi degli chef, continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM