Cucina

Spaghetti Aglio e olio di Cannavacciuolo, il trucco dello chef: “Aggiungo questo ingrediente per renderli cremosi”

Gli spaghetti aglio e olio sono un piatto tipico della tradizione partenopea, non solo un piatto gustoso e semplice da preparare ma un manicaretto che unisce intere generazioni. Chi di voi non ha mai detto ‘allora ci facciamo al volo uno spaghetto aglio, olio e peperoncino?’, impossibile resistergli.

LEGGI ANCHE—> Spaghetti alle vongole di Cannavacciuolo: lo chef svela il suo segreto per una cremina da urlo: “Uso il latte, ecco come”

In questa variante però vi proponiamo la ricetta dello chef Antonino Cannavacciuolo presentata durante Cucine da Incubo – Italia (Canale 9) con un’interessante rivisitazione che dona una nota certamente più sofisticata. Insomma dal popolare e facilissimo spaghetto aglio e olio a un piatto stellato il passo è davvero minimo e semplice

Spaghetti Aglio e Olio, INGREDIENTI:

  • 250 gr di pane tipo confezionato privato della crosta
  • Barattolino di acciughe sotto’olio
  • Cavolfiore
  • Acqua
  • 100 gr latte
  • sale q.b.
  • Olio evo
  • Aglio
  • Peperoncino
  • Spaghetti

Spaghetti Aglio e olio, PROCEDIMENTO

Prendere il pane e frullarlo utilizzando un frullatore, intanto in una pentola scaldare l’olio e immergere al suo interno le acciughe finché non si scioglieranno creando una cremina. Unire poi il pane donandogli una saporita croccantezza.

Procedere poi per la crema di cavolfiori, far bollire acqua salata e far cuocere il cavolfiore in pezzi piccoli. Scolarlo e unirlo poi al preparato precedente. Spadellare e condire con altro olio e sale, poi aggiungere il latte e, una volta amalgamato il tutto, frullare. La crema che deve uscire deve essere compatta ma non eccessivamente densa, se appare troppo poco cremosa è bene aggiungere un po’ d’acqua.

LEGGI ANCHE—> Le Polpette di Cannavacciuolo: il trucco dello chef per un impasto che si scioglie in bocca. Bisogna sostituire pane e acqua con…

Cuocere gli spaghetti in acqua salata, soffriggere in una padella il classico aglio, olio e peperoncino. Quando la pasta è pronta farla saltare in padella (al dente) con un po’ d’acqua di cottura e prezzemolo tritato. Per la preparazione del piatto mettiamo un fondo di crema di cavolfiore, poi gli spaghetti con il loro sughetto e infine il pane all’acciuga croccante.

La variante? Alla fine della preparazione alcuni cuochi napoletani consigliano di sbriciolare il classico tarallo napoletano “Insogna e pepe” sopra la spaghettata una volta impiattato. Questo ingrediente, tipico della cucina napoletana, darà infatti una croccantezza maggiore al piatto.

LEGGI ANCHE—> Il Ragù di Cannavacciuolo: I segreti per un Ragù da 3 stelle Michelin. Ecco i trucchi dello chef per il piatto della domenica

Vi sono piaciute le ricette del grande chef? Per averne molte altre Seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM