Cucina

Spaghetti al pesto di Antonino Cannavacciuolo, il trucco dello chef: “Ecco cosa aggiungo all’acqua di cottura”

pasta al pesto

La pasta al pesto è una ricetta tipicamente ligure ma che piace molto in tutta Italia. Infatti anche il noto chef napoletano Antonino Cannavacciuolo ha proposto una sua versione della ricetta svelando anche alcuni trucchi per farla ancora più buona. Vediamo quali sono.

Ingredienti

Per il pesto

  • 500 g di basilico
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • 80 g di pecorino grattugiato
  • 10 gherigli di noce
  • 50 g di pinoli
  • 800 ml di olio evo
  • sale
  • pepe

Per le linguine

  • 320 g di linguine
  • 2 patate medie
  • 100 g di fagiolini
  • aceto di vino bianco
  • brodo vegetale
  • olio evo

 

Preparazione

Per il pesto

La prima cosa da fare è quella di prendere il basilico e lavarlo bene. Una volta sciacquato bisogna asciugarlo con un canovaccio. Sbianchirlo in acqua salata e poi freddarle in acqua e ghiaccio. Scolatele e strizzatele bene. Frullate quindi un aglio ( che dovrà essere senza né la buccia né l’anima presente all’interno), aggiungete nel mixer i pinoli, l’olio a filo, il parmigiano e poi in ultimo il basilico: allungate con altro olio altro parmigiano e il pecorino.

Sistemare di sale e pepe e conservare il pesto in frigorifero coprendo la parte superiore con un velo d’olio. Se volete congelarlo, vi consiglio di non mettere il sale durante la preparazione; è una delle maggiori cause di ossidazione della salsa.

Per le linguine

Lavate e sbucciate le patate. Tagliatele poi a cubetti e cuocetele in acqua salata e aceto. Scolatele al dente e mettetele da parte coperte. Pulite quindi i fagiolini e cuoceteli in acqua salata per poi raffreddarli in acqua e ghiaccio. Scolatele anche quest’ultimi e asciugateli. Cuocete poi la pasta e scolatela al dente. In una padella scaldare un po’ d’olio e aggiungere i cubetti di patate e i fagiolini.

 

Allungare con un po’ di brodo vegetale o con un po’ d’acqua di cottura della pasta, unire le linguine e ultimare la cottura. Togliere dal fuoco le linguine e mantecarle con il pesto. Amalgamare bene e sistemare di sale e pepe. Il pesto va aggiunto dopo che le linguine sono state tolte dal fuoco per evitare che annerisca e cambi di gusto.

Pasta al pesto di Cannavacciuolo

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it

tratto dal libro “Mettici il cuore”

LEGGI ANCHE—> Cotoletta alla Bolognese, tenera e cremosa: svelata l’antica ricetta della nonna romagnola