Fatti

Festa di matrimonio finisce in tragedia, muoiono 140 persone. “Una strage”

Festa di matrimonio finisce in tragedia, muoiono 140 persone. “Una strage”

India, liquore tossico uccide 140 persone

Del caso ci siamo occupati già ieri, ma gli aggiornamenti che arrivano dallo stato di Assam, in India, sono drammatici: è salito a 140 il bilancio delle vittime di un’intossicazione causata dal metanolo contenuto in un liquore prodotto localmente e distribuito durante i festeggiamenti di una festa di matrimonio. Altre 300 persone sono state ricoverate in ospedale. Il numero delle vittime dunque aumenta di ora in ora: solo ieri il bilancio era di 84 morti accertati, ma il ministro della salute dello stato di Assam, Himanta Biswa Sarma, aveva fatto sapere che molti dei feriti erano in condizioni critiche.

Dalle indagini è emerso che le morti sono avvenute a causa dell’avvelenamento da metanolo: la bevanda consumata dalla vittime – spiega l’agenzia AdnKronos – è essenzialmente a base di melassa, ma i produttori aggiungono metanolo. In India le morti causate da alcol prodotto illegalmente, conosciute localmente come whisky o liquore di campagna, sono infatti molto comuni dal momento che in pochi possono permettersi alcolici di marca.

Le autorità statali che hanno ordinato le indagini hanno annunciato un risarcimento di 200.000 rupie (2.815 dollari) ai familiari delle vittime. Il proprietario di una distilleria della zona e altre dieci persone legate alla produzione e alla distribuzione del liquore sono state arrestate dalle autorità. Solo due settimane fa una tragedia simile aveva causato cento morti nel nord dell’India. Nel 2011, nel Bengala occidentale, ci furono 172 morti a causa di un’altra intossicazione.