Scuola

Maturità: Ungaretti, Sciascia e Bartali. Ecco tutte le tracce della prima prova

Maturità: Ungaretti, Sciascia e Bartali. Ecco tutte le tracce della prima prova

Roma, 19 giugno 2019 – Al via, con la prima prova di Italiano, gli Esami di Maturità 2019 per oltre 500.000 studenti. Alle 8.30 l’attesa apertura del plico telematico, contenente le 7 tracce per il tema di italiano.

LE TRACCE – La poesia “Risvegli’ di Giuseppe Ungaretti è una delle tracce per la prima prova scritta dell’esame di maturità 2019. Per la prosa Leonardo Sciascia con un estratto tratto dal romanzo “Il giorno della civetta”.

Testo argomentativo 1: la traccia parte da un testo tratto da Tommaso Montanari, “Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà”. Testo Argomentativo 2: la traccia parte da un testo tratto da Steven Sloman – Philip Fernbach “L’illusione della conoscenza”.

Testo argomentativo 3: “L’eredità del Novecento”, con brano di Corrado Stajano, giornalista e scrittore. Il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia con la moglie Emanuela Setti Carraro, e’ nella traccia di uno dei due temi di attualita’, l’altra traccia – tra attualità e storia – vede protagonista Bartali. Partendo da un articolo di Cristiano Gatti del 2013, gli studenti ragioneranno anche su Bartali uomo, che con la sua bicicletta non ha esitato a infilare nel telaio documenti falsi per consegnarli agli ebrei braccati dai fascisti, salvandoli dalla morte. A disposizione 6 ore al massimo per completare l’elaborato. Ammessi e consultabili il vocabolario di italiano e quello dei sinonimi e contrari.

Le commissioni d’Esame coinvolte quest’anno sono 13.161 per 26.188 classi. I candidati iscritti alla Maturità sono 520.263, di cui 502.607 interni e 17.656 esterni. Secondo le prime rilevazioni del Miur, il tasso di ammissione all’Esame è del 96,3%. La seconda prova è in calendario domani, sempre dalle 8.30. Nei giorni delle prove scritte, è confermato il divieto tassativo per i candidati di utilizzare cellulari, smartphone, pc e qualsiasi altra apparecchiatura elettronica in grado di accedere alla rete o riprodurre file e immagini, pena l’esclusione dall’Esame.

“TUTTO REGOLARE” – “L’ esame di Maturità è stato avviato in modo ordinato e tutto procede tranquillamente” rende noto il Miur. 

GLI AUGURI DALLA POLITICA – “Il mio sentito in bocca al lupo ai circa cinquecentoventimila studenti che oggi si cimenteranno con la prima prova dell`esame di Maturità, che quest’anno riserva alcune novità. Siete chiamati a compiere gli ultimi sforzi”. Lo ha scritto su Facebook il presidente del consiglio,Giuseppe Conte. “Posso immaginare i momenti di ansia e le notti insonni. Ora però conviene che affrontiate quest`ultimo tratto del vostro percorso formativo in modo sereno e positivo: ricacciate via inquietudini e paure e ripensate alle tante emozioni vissute, agli insegnanti e ai compagni che vi hanno accompagnato lungo questo cammino – ha aggiunto il premier -. Gli studi vi hanno reso consapevoli dei vostri diritti e dei vostri doveri, il sapere vi ha reso donne e uomini liberi, cittadini più responsabili. Godetevi questi ultimi momenti e volgete fiduciosi il vostro sguardo al futuro, che è proprio di fronte a voi, pronto a venirvi incontro”.

“Da Palazzo Chigi, un pensiero per chi oggi affronterà (e supererà alla grande) l’esame di Maturità, e un abbraccio anche a tutti i Prof. La vita vi aspetta, l’Italia ha bisogno di voi, forza ragazze e ragazzi!” ha twittato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini.

Il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, si è rivolto ai maturandi alla vigilia della prima prova: “Ragazze, ragazzi: questa #NottePrimaDegliEsami godetevela, fate quello che ritenete piu’ opportuno per affrontare nel migliore dei modi questo bel momento della vostra vita!”.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!