Fatti

Orrore a Lecce, Insegnante arso vivo nel bagno di casa sua. “Antonio è stato ucciso”. E’ giallo

Orrore a Lecce, Insegnante arso vivo nel bagno di casa sua. “Antonio è stato ucciso”. E’ giallo

Assassinato nella sua abitazione, dopo essere stato cosparso di alcol e incendiato. L’uomo è stato trovato in bagno con il corpo in buona parte carbonizzato. E’ successo nel pomeriggio di ieri a Collepasso (Lecce).

La vittima è Antonio Leo, 89 anni. L’omicidio si è consumato al primo piano della sua abitazione in via Roma, angolo via Sturzo, a Collepasso, poco lontano dalla caserma dei carabinieri. La vittima era un insegnante in pensione

Ad avvisare i militari, che sono sul posto insieme alla Scientifica, sarebbe stato Vittorio Leo, il figlio 48enne della vittima, titolare di un’agenzia immobiliare, che si trovava in casa al momento della tragedia e che in questi minuti viene ascoltato in caserma. L’uomo viveva da solo nella villetta bifamiliare in cui si è consumato l’omicidio ed era vedovo da circa un anno mentre l’altra figlia lavora come psicologa a Roma.

LE INDAGINI
È stato assassinato l’anziano trovato morto nella sua abitazione di Collepasso. Lo confermano gli investigatori che si trovano ancora sul posto. Antonio Leo sarebbe morto in seguito alle ustioni riportate dopo che qualcuno lo ha inondato di alcol dandogli fuoco.

Il corpo dell’anziano è quasi del tutto bruciato. L’omicidio sarebbe avvenuto nel bagno dell’abitazione dell’uomo in via Don Sturzo. Il figlio della vittima, un uomo di mezza età titolare di un’agenzia immobiliare ubicata nella stessa palazzina, viene ascoltato in caserma.

Continua a leggere

Seguici anche su facebook! Grazie!!!