Salute

Richiamo Acqua Vera Nestlé. L’allarme dell’Asl: “pericolo alto, non bevete” Ecco il lotto

Richiamo Acqua Vera Nestlé. L’allarme dell’Asl: “Pericolo alto, non bevete” Ecco il lotto

Nuovo richiamo alimentare per il Ministero della Salute, stavolta inerente una marca decisamente storica per il nostro paese, stiamo parlando della Sanpellegrino, per la precisione il prodotto è Nestlé Vera. Il richiamo è motivato da rischio microbiologico, ma andiamo a scoprirne di più.

Nestlé Sanpellegrino richiamato

Stavolta la segnalazione arriva dall’ASL di Frosinone, la quale, a seguito di alcune analisi sul prodotto, ha invitato l’azienda a rimuovere dal mercato la confezione incriminata. Ma andiamo a questo punto a sviscerare tutti i dettagli. Si tratta di un richiamo alimentare relativo al prodotto in bottiglia PET 50 cl,  lotto 9303842201, scadenza il 10 2020.

Il motivo del richiamo è dovuto a presunta non conformità microbiologica. Per la precisione, c’è la sospetta presenza di Anaerobi Sporigeni solfito riduttori. Si invita quindi i consumatori a prestar attenzione a tale confezione, e riconsegnarla al punto vendita in caso di acquisto già avvenuto.

Da parte nostra, vi invitiamo inoltre a prendere periodicamente visione degli aggiornamenti relativi ad allerte e richiami alimentari sul sito ufficiale del Ministero della Salute, così da rimanere sempre aggiornati sulle ultime news in merito.

Ministero Salute: Richiamo per acqua minerale

In data 5 novembre il Ministero della salute ha richiamato per rischio microbiologico l’acqua minerale effervescente naturale a marchio Acqua Nepi Spa. Ecco tutte le info in merito, come si legge dal documento in PDF presente sul sito stesso del Ministero.

Il lotto in questione è il numero N9183A. La data di scadenza è 01-07-2021. Le descrizione del prodotto si riferisce a bottiglie di vetro a rendere dalle dimensioni di 1 litro. Nello specifico, il motivo del richiamo è dovuto a rischio microbiologico per la presenza di Coliformi. Tra questi alcune specie dei generi Escherichia, in particolare Escherichia coli, Enterobacter, Citrobacter e Klebsiella hanno come loro habitat naturale l’intestino dell’uomo e di altri animali a sangue caldo, e costituiscono il sottogruppo dei coliformi fecali.

L’avvertenza naturalmente è di non consumare il prodotto e riportarlo nel punto vendita dove acquistato. Vi invitiamo quindi a prendere sempre visione delle nuove comunicazioni presenti quotidianamente sul sito del Ministero della Salute per rimanere sempre informati su nuovi possibili richiami e allerte alimentari.

Continua a leggere

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3512269204 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.

Seguici, basta un like!