Fatti Esteri

Tragedia in famiglia: bimba di 2 anni uccide la mamma “per gioco”

Tragedia in famiglia: bimba di 2 anni uccide la mamma “per gioco”

La figlia di due anni chiude la testa della madre nel finestrino e la uccide. Yulia Sharko 21enne di Staroe Selo, in Bielorussia è morta per mano della figlia di appena 2 anni. La bimba era dentro la vettura, così la mamma si è affacciata dal finestrino per prenderla e tirarla fuori, ma la piccola, pensando fosse un gioco, ha chiuso di colpo il finestrino con i pulsanti elettrici, strangolando così la madre.

La ragazza è stata trovata poco dopo l’incidente da suo marito Artur, ormai priva di sensi. L’uomo ha rotto il vetro e chiamato i soccorsi. Yulia è stata portata in ospedale e per 8 giorni ha lottato tra la vita e la morte ma alla fine, come riporta anche il Mirror, non ce l’ha fatta a causa dei gravissimi danni al cervello causati dall’asfissia.

Il giorno dell’incidente la ragazza e tutta la sua famiglia si erano recati a casa di un loro amico per festeggiare il suo compleanno, forse una svista aveva portato la giovane a chiudere la portiera per poi rendersi conto che la bimba era dentro.

La mamma voleva prendere con sé la piccola di 2 anni dopo aver fatto uscire la sorellina maggiore di 4 anni. Le bambine, troppo piccole, non si sarebbero rese conto della gravità dell’accaduto e non hanno chiesto aiuto.

Solo quando è giunto il padre la madre è stata quindi soccorsa. Sono ora in corso le indagini per capire con certezza la dinamica dell’accaduto anche se la dinamica pare abbastanza chiara e la morte della giovane sarà quindi archiviato come incidente.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!