Salute

Al via “Bonus Cellulari e Tablet” per diabetici. Sconto del 40% sull’acquisto. Come fare

Al via “Bonus Cellulari e Tablet” per diabetici. Sconto del 40% sull’acquisto. Come fare

Una serie di benefici fiscali destinati alle persone con disabilità e ai loro familiari prevedono agevolazioni fiscali per l’acquisto di materiale informatico quali computer e cellulari con l’Iva agevolata al 4% anziché al 22%, oltre alla detrazione Irpef del 19%. Uno sconto di circa il 40% sull’acquisto di un dispositivo (pc, tablet, smartphone etc) insomma.

L’aliquota agevolata è rivolta a coloro che vogliono comprare sussidi tecnici volti a facilitare l’autosufficienza e l’integrazione dei portatori di handicap di cui all’art.3 della legge 104 e in questa agevolazione rientrano pc, modem, e “le apparecchiature e i dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, sia di comune reperibilità sia appositamente fabbricati. E’ agevolato, per esempio, l’acquisto di un fax, di un modem, di un computer, di un telefono a viva voce”.

In ogni caso deve trattarsi di “sussidi da utilizzare a beneficio di persone limitate da menomazioni permanenti di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio”, come ricorda l’Agenzia delle Entrate, che abbiano l’obiettivo di facilitare “la comunicazione interpersonale, l’elaborazione scritta o grafica, il controllo dell’ambiente e l’accesso all’informazione e alla cultura”.

Leggi anche: Luminare sardo scopre la terapia “Anti Diabete”: Dal 2020 addio a siringhe e schiavitù

Documentazione necessaria all’acquisto

Per poter godere dell’agevolazione e dell’aliquota Iva ridotta il disabile deve consegnare al venditore una “specifica prescrizione rilasciata dal medico specialista dell’Asl di appartenenza dalla quale risulti il collegamento funzionale tra la menomazione e il sussidio tecnico e informatico” e un certificato rilasciato dalla Asl competente che sia in grado di attestare “l’esistenza di una invalidità funzionale rientrante tra le quattro forme ammesse (motoria, visiva, uditiva o del linguaggio) e il carattere permanente della stessa”.

Agevolazioni per diabetici: come fare

Dal 1 gennaio tale beneficio spetta anche ai malati di diabete, soprattutto ai minorenni. Per poter godere di tale “bonus”, bisogna portare il documento del diabetologo della ASL dove si certifica che il cellulare viene usato come dispositivo medico più la documentazione dell’INPS dove si attesta la disabilità. Il medico legale Asl deve quindi certificare che il bambino diabetico o il diabetico senior usi cellulari, smartphone o anche smartwatch per gestire la patologia attraverso sensori che funzionano tramite Bluetooth. Con tale certificato sarà poi possibile acquistare in qualsiasi negozio con lo sconto previsto.

Leggi anche: Al via “Bonus Diabete”: 500 euro a chi è malato o assiste un familiare con diabete. Come fare

Continua a seguirci, basta un like