Affari

Canone Rai: Da Gennaio cambia tutto. Non si paga più se vive un anziano in casa o si ha reddito basso. Ecco come fare

Canone Rai: Da Gennaio cambia tutto. Non si paga più se vive un anziano in casa o si ha reddito basso. Ecco come fare

Con il nuovo anno arrivano alcune novità anche per quanto riguarda il pagamento del canone Rai. Per il 2020, infatti, il ministero dell’Economia e delle Finanze, insieme al ministero per lo Sviluppo economico, ha deciso di aumentare la soglia per poter richiedere l’esenzione dal pagamento del canone da parte dei contribuenti di almeno 75 anni di età e residenti in Italia.

La modifica, pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 27 dicembre, porta quindi a 8mila euro la soglia minima di reddito per poter usufruire dell’esenzione dal pagamento del canone Rai. Attualmente quella soglia è stabilita a 6713,98 euro, che rappresenta il minimo reddituale al di sotto del quale si può richiedere l’abolizione del pagamento dell’abbonamento alla tv pubblica con l’apposito modulo di richiesta.

Canone Rai: Tutte le categorie che non dovranno pagare

Secondo quanto stabilito dalla Legge finanziaria del 2008, le altre categorie di utenti che hanno diritto all’esenzione dal canone sono, invece, i titolari di un’utenza elettrica ad uso domestico che hanno dichiarato di non possedere alcun apparecchio tv nel luogo in cui è registrata l’utenza, e agenti diplomatici, funzionari o impiegati consolari, funzionari di organizzazioni internazionali, personale civile non residente in Italia e militari con cittadinanza straniera.

In sostanza, il nuovo provvedimento sull’esenzione si applica soltanto ai cittadini che abbiano compiuto 75 anni e con un reddito Isee per il 2019 inferiore agli 8mila euro. In tutti i casi elencati, poi, sarà necessario presentare il modulo di dichiarazione sostitutiva che si trova sulla pagina dedicata all’esenzione del portale dell’Agenzia delle Entrate, in base alla casistica di riferimento.

Nel complesso, secondo quanto riportato da Il Sole 24Ore, l’estensione della soglia di esenzione causerà un mancato gettito di circa 20mila euro. Ricordiamo infine che l’importo dovuto per il canone Rai, che dal 2016 viene addebitato direttamente nella bolletta dell’elettricità, per l’anno 2019 è di 90 euro, e nel caso delle richieste di esenzione gli over 75 dovranno presentare domanda entro il 30 aprile per l’esonero di tutto l’anno e entro il 31 luglio per l’esonero dal secondo semestre.

Continua a leggere

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3512269204 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.

Seguici, basta un like!