Fatti Gossip

Chiuso il programma della D’Urso, Barbara furiosa sbotta sui social. “Ecco perchè mi fanno fuori”. Fan sotto choc

Nelle ultime ore al centro del gossip c’è Barbara D’Urso e il suo Live-Non è la D’Urso. La notizia della sua chiusura è circolata rapidamente, innescando reazioni molto contrastanti. Del resto, la regina del trash è famosa anche per questo: c’è chi la ama e chi la odia. Nonostante tutte le critiche e i commenti negativi, le sue trasmissioni risultano molto seguite con numeri di ascolti sempre elevatissimi. Questo è almeno quello che lei vuole far credere. Più di una volta ha inventato share inesistenti e nel caso del serale domenicale questi le sono costati il lavoro.

Un vero flop quest’anno per la domenica sera di Barbara D’Urso, che a breve verrà sostituito. Probabilmente, al suo posto ci sarà Paolo Bonolis e il gioco a quiz Avanti un altro, con la speranza che al suo fianco ci sia anche Luca Laurenti, da un po’ di tempo scomparso dai social. Intanto la presentatrice partenopea si ritrova a dover fare i conti con i suoi ospiti e le frecciatine che le mandano in merito alla chiusura e quindi alla sua sconfitta. In una puntata di Pomeriggio 5 è stato Massimiliano Morra a chiederle se avesse letto tutto quello che si dice di lei sui social.

LEGGI ANCHE—> Bomba Barbara D’Urso, La frase su Ylenia che la fa rischiare il posto. “Chiudete i suoi programmi”. Mediaset furiosa. Fan sotto choc

“Quello che si legge sui social è importante, quello che si dice anche ma ci sono molti siti che spesso anche con cattiveria, raccontano le notizie a modo loro” ha replicato Barbara D’Urso evidentemente infastidita. “Si parla si parla senza sapere come stanno realmente le cose”. Ma le cose stanno proprio come si dice, Live-Non è la D’Urso non è mai riuscito a superare il 12% di share e a partire dall’11 aprile dovrà lasciare il posto a un’altra trasmissione. Per quel che riguarda le trasmissioni pomeridiane della conduttrice, non cambia nulla e continuerà a entrare nelle case degli italiani ogni giorno.

Intanto sono stati vari i politici che sul web hanno preso le parti di Barbara D’Urso. Il primo è stato Nicola Zingaretti che ha scritto: “In un programma che tratta argomenti molto diversi tra loro hai portato la voce della politica vicino alle persone. Ce n’è bisogno”. Poi è stato il turno di Imma Battaglia, che ha accusato la rete di aver fatto una scelta legata al sesso della presentatrice: “Il sessismo imperante di questo momento storico fa un’altra vittima illustre; stavolta tocca a Barbara D’Urso, la conduttrice del programma Non è la D’Urso, capace di influenzare e contaminare la politica usando il linguaggio del popolo”.

LEGGI ANCHE—> Guerra in Mediaset, Maurizio Costanzo affonda la D’Urso: “Mi sono imbarazzato, Quel che ha fatto è assurdo”. Cos’è successo

A commentare i tweet, ovviamente, non è mancata Selvaggia Lucarelli, che sulla sua pagina Instagram ho postato gli screen accompagnandoli con la seguente didascalia: “Chiudono un programma (che va male) a Barbara D’Urso. Chiunque abbia a cuore il bene del paese dovrebbe rallegrarsi del fatto che qualcosa di così profondamente diseducativo sparisca dal palinsesto. Chi accorre in aiuto di Barbarella? Il segretario del Pd. Ribadisco, il segretario del pd. Della serie: la famiglia Berlusconi mi ridimensiona? Il pd mi sostiene. E passo pure per epurata. E quel furbone di Zingaretti non capisce in che gioco si è infilato. E poi Imma Battaglia, storica attivista lgbt, su cui stenderei un velo pietosissimo per la strumentalizzazione del tema sessismo. Cioè, ad una che ha 172772 programmi da anni chiudono un programma che va male ed è questione di sessismo? Poi non vi stupite se a destra vi asfaltano”. Commentate con noi sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News.