Cucina

La Frittata di pasta di Canavacciuolo: Ottima anche al mare. Il trucco dello chef per farla croccante e super gustosa. “Cosa metto dentro”

Uno dei piatti più saporiti della cucina napoletana è la frittata di spaghetti che può essere fatta sia in bianco, sia con il classico ragù napoletano. Un piatto che è ottimo anche freddo e che molte famiglie partenopee usano portare anche in spiaggia. Ma vediamo la ricetta di Antonino Cannavacciuolo pubblicata nel suo libro “in cucina comando io”

Frittata di spaghetti, ingredienti:

  • 300 gr di spaghettoni di semola di grano duro
  • 300 gr di ragu’ napoletano: (500 gr di costine, 1 cipolla bianca, 1 kg di pomodori san marzano pelati, 1 peperoncino, 1 foglia di alloro, 100 ml di vino rosso, sale e pepe qb)
  • 1 uovo
  • 70 gr di parmigiano grattugiato
  • 60 ml di olio evo
  • pepe e sale qb

Frittata di spaghetti, Procedimento:

Per prima cosa bisogna preparare il ragu’ napoletano, prendete una pentola a cottura lenta noi abbiamo usato le creuset, mettete un filo d’olio e fate soffriggere le costine fino a formare una crostina sulla parte esterna, unite la cipolla tritata, e il peperoncino; fate appassire e sfumate con il vino, e non appena sara’ evaporato, versate i pomodori e l’alloro e fate cuocere per 3 h a fuoco lento.

LEGGI ANCHE—> Il Ragù di Cannavacciuolo: I segreti per un Ragù da 3 stelle Michelin. Ecco i trucchi dello chef per il piatto della domenica

Una volta pronto staccare l’osso…questo ragu’ puo’ essere usato per diverse preparazioni noi abbiamo scelto la pizza di spaghetti…quindi mettiamo sul fuoco una capiente pentola con acqua salata dove farete cuocere gli spaghetti, mantenendoli molto al dente, versateli nel ragu’ napoletano e fate saltare. A parte sbattete l’uovo e il parmigiano, sale e pepe.

Lasciate quindi che la pasta si raffreddi e solo una volta a temperature ambiente mescolate l’uovo sbattuto con gli spaghetti, mescolando per bene. Aggiungete qualche tocchetto di provola o fiori di latte fatto sgocciolare. Ora prendete una padella larga antiaderente, e versatevi l’olio, e appena caldo gli spaghetti, aspettate che sul fondo si formi una crosticina e voltare, fate fare la crosticina anche dall’altra parte, una volta pronta tamponare l’olio in eccesso tagliate e servite…

CONSIGLIO

La frittata di spaghetti è un attimo piatto anche da riciclo. Possono essere infatti usati gli spaghetti non mangiati dal giorno prima, e conservati in frigo e si possono aggiungere qualsiasi tipo di ingredienti vogliate consumare, dai salumi al formaggio. E’ ottima anche senza ragù

LEGGI ANCHE—> Bruno Barbieri svela il segreto del suo Ragù alla bolognese: “Ecco cosa aggiungo alla fine, ne basta mezzo bicchiere, ed è perfetto”

Vi sono piaciute le ricette del grande chef? Per averne molte altre Seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM