Fatti Esteri Gossip

Lutto nel mondo del cinema: Muore improvvisamente l’attore di Mamma ho perso l’aereo

Lutto nel mondo del cinema: Muore improvvisamente l’attore di Mamma ho perso l’aereo

The king of confetti”, come veniva soprannominato nell’ambiente cinematografico per quella sua abitudine a lanciare coriandoli negli studi televisivi, è morto il 6 ottobre al “Cedars Sinai Medical Center” di Los Angeles.

L’attore era ricoverato nella clinica privata da circa una settimana in seguito a un attacco cardiaco. Celebre per i suoi outfit stravaganti e per i lunghi baffi, Rip Taylor esordì in televisione negli anni ’70 come intrattenitore e caratterista.

Negli anni ’90 debuttò al cinema con un ruolo nel film “Mamma, ho riperso l’aereo: mi sono smarrito a New York“, mentre nel 1994 entrò a far parte del cast italiano del film di Ezio Greggio “Il silenzio dei prosciutti”. È però con la trilogia dei film “Jackass” (The Movie, Jackass Number 2 e Jackass 3D) che conquistò ulteriore popolarità sul grande schermo.

Amato e apprezzato dal pubblico americano, Rip Taylor non disdegnò neppure la televisione, recitando nelle serie “Will & Grace“, “Zack e Cody al Grand Hotel“, “Una mamma quasi perfetta” e nella soap opera “Santa Barbara”.

Ebbe un grande successo anche come doppiatore e fu nominato per un Emmy per aver interpretato la voce di zio Fester nell’adattamento televisivo di “The Addams Family“. Nel 1992, infine, Rip Taylor ottenne l’ambita stella sulla Hollywood Walk of Fame. Una delle immagini più forti per cui sarà ricordato (oltre ai sui strani baffi) è quella che lo vede inondare il pubblico degli studi televisivi di coriandoli.

LA LUNGA CARRIERA DI RIP TAYLOR TRA TV, CINEMA E BROADWAY

Nato nel 1935 a Washington, DC, Rip Taylor prestò servizio nelle forze armate durante la guerra di Corea e proprio intrattenendo i compagni militari scoprì questo suo lato del carattere che lo ha spinto a lanciarsi nella commedia più tardi. Il suo debutto televisivo è stato in The Ed Sullivan Show, poi sbarcò anche in programmi come The Jackie Gleason Show, The Monkees, To Tell the Truth e The Brady Bunch Hour fino alla conduzione di un suo show di giochi n onda per due anni, The $ 1,98 Beauty Show.

Nella sua carriera non si è mai tirato indietro e si è messo in gioco spesso anche come doppiatore e, in particolare, per cartoni animati come Here Comes the Grump, The Addams Family e Scooby Goes Hollywood. Negli anni ha preso parte anche a The Dukes of Hazard, nei panni di lui stesso, Ducktales the Movie: Treasure of the Lost Lamp, Wayne’s World 2 e Mamma ho perso l’aereo. La sua illustre carriera contempla anche il successo a Broadway e una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!