Affari

Mega concorso in Campania: 10 mila posti di lavoro. Ecco i requisiti

Mega concorso in Campania: 10 mila posti di lavoro. Ecco i requisiti. In arrivo un bando di concorso con in palio 10mila posti a tempo indeterminato (Area D e C della Pubblica Amministrazione) in palio in 273 enti locali della Regione Campania.

Concorso Campania: le tappe

Ancora si attende l’ufficializzazione della tabella di marcia del concorso. Dovrebbe essere imminente ormai la pubblicazione bando che potrebbe uscire anche entro fine giugno.

Tra agosto e ottobre 2019 a quel punto si darebbe il via all’iter preselettivo per poi, a dicembre, tenere le prove scritte. A marzo 2020, infine, comincerebbero i tirocini retribuiti – mille euro al mese – della durata di 10 mesi. Terminato il periodo di formazione l’ultima prova: un elaborato finale. Successivamente verrà stilata la graduatoria in base a cui procedere alle assunzioni.

Una piattaforma appositamente dedicata

Sul sito della Regione Campania è stato comunicato che “sul portale del Dipartimento della Funzione Pubblica, all’indirizzo disponibile on line www.concorsiuniciregionali.gov.it, è attiva un’apposita sezione dedicata alla Campania nella quale è possibile scaricare il manuale operativo per le procedure di caricamento dati da parte delle amministrazioni, la tabella dei profili richiesti nonché l’elenco degli enti che hanno aderito all’iniziativa regionale”.

Concorsi Campania: iter concorsuale

Il concorso sarà diviso in due prove. La prima è quella preselettiva: sarà incentrata su tematiche di logica e argomenti trasversali alla totalità dei profili messi a concorso; la seconda, invece, consisterà nella somministrazione ai candidati di test scritti con quesiti a risposta multipla o sintetica riguardanti materie specifiche dei vari profili professionali con eventuale accertamento delle conoscenze linguistiche e informatiche.

Come saranno ripartiti i posti nel concorso in Campania

I posti saranno assegnati in base alle necessità di organico dei 273 enti: 263 sono comuni (manca Napoli che però ha recentemente presentato istanza di partecipazione), 5 comunità montane, 2 Corti d’Appello, la Provincia di Benevento, il Consorzio Asi di Salerno, l’Agenzia Regionale per il turismo

Continua a leggere

Seguici anche su facebook! Grazie!!! 

Fonte l’Occhio di Salerno