Scuola

Miur: Pronto il provvedimento d’urgenza Salva Precari con più di 36 mesi di servizio

Miur: Pronto il provvedimento d’urgenza Salva Precari con più di 36 mesi di servizio

Il ministero dell’Istruzione, come riporta Il Sole 24 Ore, dando seguito all’accordo con i sindacati, ha predisposto la norma che offre una tutela ai docenti, non abilitati, con 36 mesi di servizio alle spalle.

La norma

La disposizione che dovrebbe confluire in un provvedimento d’urgenza, forse già la prossima settimana, prevede due cose. La prima, è l’istituzione di percorsi abilitanti straordinari, riservati al personale docente della scuola secondaria che abbia un’esperienza di servizio pari ad almeno tre anni negli ultimi otto.

La seconda, è il bando di un concorso straordinario finalizzato alla stabilizzazione del personale docente precario della scuola secondaria statale, sempre con una anzianità di servizio di almeno tre anni negli ultimi otto.

Entro fine anno, poi, il Miur intende bandire anche il concorso ordinario al quale potranno partecipare, alla luce della riforma introdotta con la legge di bilancio 2019, tutti i laureati che abbiano acquisito determinati (24) crediti formativi universitari, senza necessità di una previa abilitazione.

Anche in questa procedura concorsuale ordinaria verrà, peraltro, valorizzato ai fini dell’attribuzione del punteggio, il servizio già svolto dal personale docente in virtù dell’approvazione, in sede di conversione del decreto-legge “Quota 100 e Reddito di Cittadinanza”, di un emendamento della maggioranza sostenuto dal governo.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!