Fatti

Paura per il famoso cantante, “Ha avuto un aneurisma”. Ricoverato d’urgenza in ospedale, Fan distrutti

Con l’arrivo dell’estate molti cantanti stanno vedendo la luce, tranne Omar Pedrini, che non potrà dedicarsi ai suoi impegni lavorativi a causa di un grave problema di salute. Quest’anno di pandemia ha colpito soprattutto il settore dello spettacolo e dell’intrattenimento. Opere teatrali, concerti e piste da ballo sono state chiuse senza poter vedere via d’uscita. Così, l’arrivo dei vaccini e del caldo è stato visto come un momento di rinascita e i vari artisti italiani hanno ricominciato a programmare serate ed eventi. C’è qualcuno, però, che dovrà ancora rimandare questo momento.

Omar Pedrini è uno dei massimi esponenti della musica rock italiana. Indimenticabile ai tempi dei Timoria al fianco di Francesco Renga, originale nella sua carriera da solista. Ma il cantante ha dovuto annunciare ai suoi fans l’annullamento di alcuni degli appuntamenti con loro: “Il pit stop si prolungherà più del previsto per rendere possibile un intervento domani stesso. Sono già stato trasferito in cardiochirurgia a Bologna dove affronterò un operazione di chirurgia vascolare. In gergo tecnico ho un (fottuto) aneurisma aortico”, ha scritto sulla sua pagina Instagram.

LEGGI ANCHE—> Tragedia ad Amici, Improvvisa emorragia cerebrale. Il giovane cantante E’ gravissimo. Fan sotto choc

La cattiva notizia è però accompagnata da una buona, perché pare che il problema cardiaco sia stato preso in tempo e il cantante abbia buone possibilità di ripresa: “Mi spiace darvi questa notizia, ma voglio darvi anche un paio di buone nuove: essendo arrivato qui con le mie gambe e non in emergenza, i miei “angeli” potranno lavorare sicuramente meglio e se andrà tutto bene sarò più forte di prima. L’intervento sarà più semplice e quindi la degenza dovrebbe essere meno lunga. La cosa che mi dispiace di più, essendo abituato ad onorare i miei impegni, è che dovremo rimandarne qualcuno dei tanti già in programma”.

Non manca un po’ di malinconia. Omar Pedrini è fermo da oltre un anno e, come ogni cantante, sente forte la mancanza di un palco e della buona musica: “Mi dispiace per gli organizzatori che credono in me e mi dispiace non riabbracciarvi con la mia musica proprio dopo un anno così difficile, ma farò di tutto per tornare presto”, prosegue. “Peccato ancor di più dopo un anno così difficile in cui la musica ha già ingiustamente sofferto più degli altri settori. Sarebbe stata l’estate della ripartenza e invece resterò un po’ ai box. Ma devo accettare serenamente il mio karma. “Un guerriero sa imparare ad amare il suo dolore” diceva qualcuno”.

LEGGI ANCHE—> Bomba Mediaset, dopo 9 anni chiude lo storico programma. Brutta Batosta per Maria de Filippi, Fan increduli

Infine, il cantante decide di condivide con i suoi follower la scoperta della malattia congenita al cuore, che è avvenuta nel2004: “Quell’anno – ha confidato -avevo partecipato al Festival di Sanremo da solista, con la canzone ‘Lavoro inutile’. La critica mi aveva dato il premio come miglior testo, pensavo di poter ricominciare da solo. Poi ho un malore e mi dicono che dovevo essere operato nel giro di dieci minuti. Mi tagliarono i vestiti. Il primo intervento durò 10 – 12 ore, l’ultimo 16. Questo è stato più pericoloso, c’era una grossa mortalità”. Siamo tutti in attesa di scoprire come andrà il prossimo intervento. In bocca al lupo, Omar. Seguici Sulla nostra pagina Facebook anche su INSTAGRAM