Scuola

“Per punizione pannolini sporchi e li lasciano a digiuno”: Maestra fa arrestare le colleghe

“Per punizione pannolini sporchi e li lasciano a digiuno”: Maestra fa arrestare le colleghe

Arrestate tre maestre d’asilo a Rodengo Saiano, Brescia: le immagini delle telecamere le hanno condannate.

Tre maestre di un asilo nido di Rodengo Saiano – in provincia di Brescia – sono state arrestate dalla polizia con l’accusa di maltrattamenti aggravati sui bambini. Ai bimbi, di età inferiore a tre anni, avrebbero rivolto parolacce e spintoni, ma anche umilianti punizioni come il digiuno forzato e niente cambio del pannolino per chi faceva i capricci.

Gesti e comportamenti ripresi dalle telecamere nascoste posizionate dalla polizia. Le tre maestre sono ora sottoposte alla misura cautelare dell’obbligo di firma, in attesa del processo.

Maestre arrestate a Rodengo Saiano, Brescia, cose tremende per punizione ai bambini

La prima denuncia sarebbe scattata da un genitore, che si sarebbe accorto, a casa, degli strani comportamenti del figlio. Il bimbo si sarebbe dunque sfogato raccontando tutto. Altra denuncia quella presentata da una ex dipendente dell’asilo, che avrebbe riferito dei maltrattamenti delle colleghe.

Circostanze che hanno fatto subito scattare le indagini, coordinate dalla Questura. Gli agenti hanno piazzato in tutta la scuola le telecamere nascoste che hanno poi ripreso i misfatti, oltre a “cimici” e microfoni per le intercettazioni ambientali.

Una volta raccolti elementi a sufficienza, dopo circa tre mesi di controlli e registrazioni, è scattato il blitz nell’abitazione delle tre maestre accusate di maltrattamenti.

A finire nei guai due insegnanti di 28 anni e una 25enne. La consegna dell’ordinanza di custodia cautelare dell’obbligo di firma è avvenuta quando le tre donne non si trovavano all’interno della struttura. La procura aveva chiesto gli arresti domiciliari, misura non concessa dal Gip che ha deciso per un provvedimento più lieve.“

Continua a leggere

Seguici, basta un like!