Cucina

Ricotta fatta in casa: La ricetta super facile solo con latte e aceto e il trucco per farla più cremosa per la pastiera di Pasqua

La ricotta è un latticino ottenuto dalla coagulazione delle proteine del siero del latte. È da sempre considerato un formaggio magro e molto proteico, per questo è spesso presente nelle diete ipocaloriche. In realtà è un prodotto goloso e versatile, soprattutto se preparato con l’aggiunta di una piccola percentuale di panna, che consente di ottenere un prodotto finale cremoso e voluttuoso.

Leggi anche: La pastiera napoletana: Ecco i trucchi dello chef Cannavacciuolo per il dolce tipico pasquale. La ricetta passo passo

La si può utilizzare nella preparazione di primi, come ad esempio gli gnocchi di ricotta, sia come ripieno unita alle verdure, sia come sugo bianco. Può essere un buon secondo accompagnata da una semplice insalata e può diventare un dolce perfetto se condito con un po’ di cacao e qualche fragola, ed è ideale come ripieno per la crostata. Nel periodo pasquale è inoltre indispensabile per la realizzazione della pastiera.

La preparazione della ricotta fatta in casa non è difficile e consente di dare libertà alla fantasia: potete aromatizzare il formaggio con erbe aromatiche (rosmarino o erba cipollina) oppure con le spezie (paprika, curry, semi di sesamo o di papavero). Non gettate il latticello che otterrete dopo la preparazione della ricotta: potrete utilizzarlo per cucinare focaccia, pane, o torte di frutta.

PREPARAZIONE RICOTTA FATTA IN CASA

Preparate il latte, il sale, l’aceto, un termometro, un pentolino capiente, dei teli puliti, un colino, delle fascette da formaggio oppure delle garze. Versate il latte nel pentolino e mettetelo sul fuoco. Salate e posizionate il termometro. Quando il latte arriva a 80°C, unite l’aceto, alzate la fiamma e, sempre mescolando, lasciate cuocere un paio di minuti, facendo attenzione a che il latte non arrivi a bollore. Spegnete. A questo punto dovreste vedere dei piccoli grumi nel latte. Coprite con un telo pulito e lasciate raffreddare a temperatura ambiente

Disponete le fascette sopra il colino, oppure, se non ne avete, rivestite il colino con la garza. Ponete il colino sopra a una ciotola, per raccogliere il latticello. Versate la cagliata all’interno delle fascette, lasciatela scolare per almeno per 4 ore o preferibilmente per una notte intera. Con 2 litri di latte otterrete circa 250 g di ricotta. Mangiate la ricotta il giorno successivo la sua realizzazione. Se volete una ricotta più cremosa potete sostituire parte del latte con la panna.

Leggi anche: La Pastiera Furbissima con cioccolato e ricotta: La ricetta che non ha bisogno della Pasta frolla, buonissima come la tradizionale

Vuoi altre ricette super golose? continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM