Fatti

Seggio killer: Muoiono due persone per andare a votare

Seggio killer: Muoiono due persone per andare a votare

Un uomo di 55 anni è stato colto da infarto ed è morto subito dopo il voto in un seggio a Carmignano di Brenta (Padova). La tragedia è avvenuta nella scuola «De Amicis». L’uomo si è accasciato al suolo mentre ritirava i documenti dopo aver messo la scheda nell’urna.

I presenti, tra cui il maresciallo dei carabinieri e il presidente del seggio hanno tentato di rianimarlo in attesa dell’arrivo dell’elicottero del 118. Le operazioni di voto sono state trasferite per consentire ai medici di mettere in atto le operazioni di salvataggio del paziente, che però non si è più ripreso.

La tragedia è avvenuta proprio mentre l’uomo, 55 anni, stava votando per le elezioni europee nel comune al confine tra le province di Padova e Vicenza. A nulla sono valsi gli immediati soccorsi. Il 55enne era residente poco lontano dal seggio: sotto choc le tante persone che hanno assistito senza poter fare nulla per evitare la tragedia.

E’ Morto invece per un pezzo di pane, l’84enne pensionato Domenico Antonicelli deceduto a Brusasco (Torino). La tragedia mentre l’uomo, in compagnia dei famigliari, si stava recando alle urne per votare alle elezioni europee.

Si trovava in auto con la moglie e la cognata, seduto sul sedile posteriore di una Fiat Panda, quando, in via del Tolmino, mentre stavano per raggiungere il seggio di frazione Marcorengo, si è sentito male.

Un pezzo di pane gli ha occluso le vie respiratorie e il pensionato è morto. Inutili tutti i tentativi di soccorso da parte del personale del 118. Accertamenti sull’accaduto in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Chivasso.

Continua a leggere

Seguici anche su facebook! Grazie!!!