Scuola

Arriva il Concorso per infanzia e primaria: Ecco il decreto pubblicato oggi

 Arriva il Concorso per infanzia e primaria: Ecco il decreto pubblicato oggi

Il Presidente del Consiglio dei Ministri autorizza ufficialmente il MIUR ad espletare il concorso ordinario per infanzia e primaria. Un primo decreto, riguardante i requisiti e i punteggi delle prove, era già stato pubblicato lo scorso maggio: Il nuovo decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2019, stabilisce il numero dei posti assegnabili e l’orizzonte temporale.

I posti autorizzati

Come preannunciato dal Ministro Bussetti saranno 16.959 i posti assegnabili ai futuri maestri. Nel corso del biennio 2020-22, per la scuola dell’infanzia e primaria il MIUR effettuerà procedure concorsuali volte ad assumere:

  • 10.624 docenti per l’anno scolastico 2020/2021
  • 6.335 docenti per l’anno scolastico 2021/2022

Le prove

Il concorso ordinario per infanzia e primaria prevede le seguenti prove:

  • eventuale prova pre-selettiva
  • prova scritta
  • prova orale
  • valutazione dei titoli

Le commissioni hanno a disposizione per la valutazione 100 punti:

  • 40 per la prova scritta;
  • 40 per la prova orale;
  • 20 per i titoli.

La prova preselettiva

In caso di prova preselettiva, sarà somministrato un questionario computer-based, unico per tutto il territorio nazionale. Lo scopo è l’accertamento delle capacità logiche, di comprensione del testo, di conoscenza della normativa scolastica, nonché della conoscenza della lingua inglese almeno al livello B2.

Il punteggio conseguito nella prova non è però vincolato al punteggio utileai fini della graduatoria finale. La valutazione della prova consiste nell’assegnazione per ogni risposta esatta di punti 1, 0 (zero) alla risposta errata o non data.

La prova scritta

La prova scritta avrà una durata di 180 minuti. Si dividerà in:

  • per i posti comuni ci saranno due quesiti aperti sulle tematiche disciplinari culturali e professionali
  • per il sostegno, sempre due quesiti sulle metodologie didattiche specifiche per gli alunni con disabilit�
  • per entrambe le tipologie di posti, ci sarà una batteria di otto quesiti a risposta chiusa per verificare le competenze linguistiche di livello B2

La commissione assegna un punteggio massimo di 40 punti.
A ciascuno dei due quesiti a risposta aperta previsti è assegnato un punteggio tra 0 (zero) e 18, che sia multiplo intero di 0,5.

Il quesito in lingua inglese viene articolato in otto domande a risposta chiusa. Per esso viene assegnato un punteggio compreso tra 0 e 4, corrispondente a 0,5 punti per ciascuna risposta esatta. La prova è superata con un punteggio minimo di 28/40.

La prova orale

La prova orale durerà 30 minuti per i posti comuni, per il sostegno si affronteranno anche tematiche specifiche per l’attività con gli alunni disabili. La commissione assegna un punteggio massimo di 40 punti. La prova è superata con un punteggio minimo di 28/40.

Le promesse dunque sono state mantenute: prepariamoci adesso al bando ufficiale.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!