Gossip

Bomba Non è la Rai, La confessione choc: “Avevo 15 anni e andavo casa di Boncompagni. Ecco come facevo a guadagnare più delle altre”

Non è la rai ambra laura freddi

Stanno nascendo sempre più polemiche su Non è la Rai e sull’ipotesi che alcune ragazze scendessero a compromessi pur di entrare in quel magico mondo creato da Gianni Boncompagni. Oggi Ilaria Galassi risponde alle accuse avanzate da Laura Colucci tramite una lunga intervista a FanPage. “Se è vero che alcune ragazze ricevevano un compenso più alto? Si, io ero tra quelle. Eravamo un gruppetto di dieci, venti ragazze che avevano un contratto diverso. Eravamo sempre noi a cantare, a fare i giochi. Non ricordo il compenso sinceramente. Però sì, su questo ha ragione Laura Colucci”.

Secondo Ilaria Galassi, però, questo maggiore compenso era dovuto semplicemente a delle migliori prestazioni sul palcoscenico di Non è la Rai, e non di quelle che si possono avere nella vita dietro le quinte. Pur guadagnando di più, infatti, lei non è mai stata costretta a nulla: “Compromessi? A me non è mai stato proposto niente. Non sono mai scesa a compromessi. Sono sempre stata scelta per la mia simpatia, esuberanza e anche per la mia bellezza. Avevo tantissimi fan e quando cantavo io, l’audience era alto. Se devo essere sincera, non ho neanche mai sentito che sia accaduto ad altre. Infatti non so come mai lei stia dicendo queste cose dopo trent’anni”.

LEGGI ANCHE—> Alberto Matano, compleanno amaro. Il presentatore torna single. “Lasciato da lei, ora si scopre tutto”. Fan increduli

Quindi, Ilaria Galassi lascia intendere che probabilmente la sua ex collega di Non è la Rai potesse essere stata gelosa delle attenzioni ricevute dalle altre. “Lungi da me giudicare la sua esperienza, ma devo dire che lei a Non è la Rai non è mai emersa. Era inesistente. Non c’era proprio. Non cantava, non faceva niente. Evidentemente Gianno non ha visto niente in lei. Boncompagni è stato un genio, ha contribuito al successo di personaggi come Raffaella Carrà. Se lei in trasmissione non aveva spazio, che si facesse qualche domanda. Per quanto mi riguarda, io psicologicamente sono stata benissimo. Per me è stata un’esperienza meravigliosa e che mi manca”.

La donna ha categoricamente negato le voci che girano riguardo al fatto che delle ragazze di Non è la Rai davano il sesso in cambio del successo. O di un contratto migliore. A dir suo Laura Colucci non ha alcuna prova per dimostrarlo: “Sesso in cambio di lavoro? Ma lei come fa a saperlo? Le ha viste? Le cose riportate lasciano il tempo che trovano. Se vuoi fare un’accusa devi essere sicura. Lo devi aver visto con i tuoi occhi. Per me, quello che lei dice sono solo delle grandissime stronzate. A me non è mai accaduto. Non mi ha mai toccato nessuno. Mai. E andavamo anche a casa di Gianni a cena”.

LEGGI ANCHE—> Batosta Marco Liorni, La Rai lo fa saltare. Finisce malissimo, Lui sbotta: “Mi dispiace”

Anche in quelle occasioni più intime Ilaria Galassi sostiene che la situazione era sempre amichevole e non sfociava mai in qualcosa di differente. “A quelle cene? Eravamo in tanti. C’erano anche i musicisti che facevano parte di Non è la Rai, le coriste. Eravamo un gruppo, dove si stava bene. A me, anche in quelle cene, non è mai stato proposto niente e non sono mai stata toccata. E’ anche vero che andavo pochissime volte, perché a mio padre non faceva piacere. Anche se sapeva sempre chi c’era e si fidava di me, avevo solo quindi anni”. A difendere il programma sono intervenute anche Pamela Petrarolo e Miriana Trevisan.

E voi che ne pensate? Fatecelo sapere commentando sul gruppo ufficiale di Maria de Filippi o  Sulla nostra pagina Facebook anche su INSTAGRAM 

Non è la rai ambra laura freddi
Non è la rai ambra laura freddi