Scuola

Bruno Vespa: “Ridate dignità agli insegnanti. Espellete quei ragazzi”, ma il Ministro risponde così

Bruno Vespa piudonna

Vespa a Fioramonti: “Espellerete quei ragazzi per ridare dignità agli insegnanti?” Ma il Ministro risponde così

“Bisogna avere il pugno duro. Quei ragazzi devono pagarla. Bisogna fargli perdere l’anno”. A dirlo è stato il noto conduttore televisivo Bruno Vespa durante la puntata di Porta a Porta in onda, in seconda serata, su Rai 1.

Il giornalista ha così motivato il suo disprezzo verso i bulli che hanno girato e poi diffuso i video in cui avevano registrato la prof salernitana mentre faceva l’appello. “Un tempo questi ragazzi che fanno mobbing, venivano espulsi dal Regno ( come si diceva), poi dalla Repubblica ( ha ribadito) e oggi? Non bisogna lasciare impuniti questi bulli. Ridate dignità ai professori”. La risposta del Ministro è vaga, “Si farà qualcosa” ma niente di più

Concorso Ds e precari, Il Ministro risponde

Vespa si è rivolto al Ministro dell’Istruzione Fioramonti, ospite del programma. Il capo del dicastero ha risposto alle domande del conduttore sul concorso per Ds che ha determinato una serie di ricorsi. Uno di questi presentato al Tar del Lazio a luglio. Vespa, leggendo la lettere inviatagli da un gruppo di partecipanti, fa notare al Ministro che, gli stessi scriventi, vorrebbero una “soluzione politica” al problema.

“La domanda che c’è dietro la questione non è di tipo politico, ma di tipo tecnico. Siamo in grado di organizzare un concorso lineare che abbia un inizio e una fine? Non bisogna vincere un concorso e poi aspettare la chiamata. Tra l’altro, mentre il vincitore aspetta, magari, viene anche chiamato un supplente.

“I concorsi ordinari sono la via principe per poter entrare di ruolo. Poi però va fatto un passaggio. Ci sono 120mila precari che vanno sistemati. C’è già un decreto firmato da Bussetti. Era stato approvato salvo intese. Ora bisogna attuarlo. Ma c’è anche chi riuscirà ad entrare con un concorso straordinario attraverso merito e titoli. L’accordo prevede circa 24mila posti. Abbiamo tanti precari, hanno diritto a questo tipo di sanatoria.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!