Scuola

Lo spruzza calma, come fare lo strumento magico per calmare i bimbi e la favoletta della sua nascita

Lo spruzza calma, come fare lo strumento magico per calmare i bimbi e la favoletta della sua nascita

“La scorsa settimana ho fatto una passeggiata in un bosco… ero un po’ stanca e avevo avuto una giornataccia… volevo rilassarmi e respirare il profumo della natura, quando all’improvviso… ecco che compare davanti a me uno gnometto cicciottello e goffo che mi saluta: “Buongiorno Paola!”

“Ma come fa a sapere il mio nome?” mi chiedo stupita, incuriosita ma anche un po’ sospettosa. “Ma gli gnomi esistono solo nelle favole… forse sto poco bene?!” Lo gnometto si avvicina e mi dice che è la giornata della distribuzione degli Spruzza Calma e quindi ne vorrebbe donare uno anche a me. “Lo Spruzza calma? cos’è?” chiedo sempre più stupita, guardando la boccettina che mi sta porgendo lo gnomo GinoNasoRosso che intanto si è presentato e mi ha spiegato meglio di cosa si tratta.

Lo Spruzza Calma è uno strumento magico che contiene un liquido, anch’esso magico, che va spruzzato quando l’atmosfera sta diventando un po’ troppo agitata, la pazienza sta scappando e i bambini non riescono a stare fermi: respirando il liquido magico spruzzato nell’aria si ottiene un effetto… ovviamente magico: tutto torna alla calma. Certo, affinché funzioni, occorre fare qualche respiro profondo in modo che il liquido magico arrivi al cuore e faccia il suo effetto; a volte, quando l’agitazione è davvero tanta, non bastano un paio di respiri, occorre spruzzare altra magia e respirare di nuovo profondamente… ed ecco che anche il bambini più agitato ritrova la calma.

Beh… GinoNasoRosso mi ha proprio convinta e accetto volentieri il suo regalo: mi porge la boccettina magica e mi dice che posso provare io stessa a vedere quanto è magico: spruzza il contenuto nell’aria, faccio un paio di respiri profondi e chiudo gli occhi: accipicchia! GinoNasoRosso ha proprio ragione! Dopo questi respiri sono già molto più calma… riapro gli occhi perché voglio ringraziare il mio nuovo piccolo amico, mi guardo intorno ma non c’è nessuno… GinoNasoRosso probabilmente sta continuando il suo giro di distribuzione degli Spruzza Calma”.

Questa è una storiella che si può utilizzare per presentare ai nostri bambini che cos’è lo Spruzza Calma: uno “strumento” che viene usato da alcune maestre per ritrovare la calma in classe, questo il post originale:



SPRUZZA-CALMA

Questa è un’altra idea che funziona per mantenere un clima di classe tranquillo e silenzioso.
Si prende uno spruzzino ( anche uno semplicemente di detersivo finito) e lo si riempie di acqua e qualche goccia di essenza naturale rilassante profumata ( io amo usare l’ essenza di lavanda). Si spiega in termini un po’ magici ai bambini che nella boccetta è contenuto un liquido magico che quando viene spruzzato fa tornare la calma è il silenzio in aula.
Nei momenti in cui il volume della voce raggiunge livelli un po’ troppo alti, invece che richiamare i bambini urlando, io spruzzo un po’ di liquido nell’aria e subito tutti si fermano annusare il profumo. Sembra incredibile ma veramente questo sistema fa quasi magia!!!!

Provate anche voi a costruire il vostro Spruzza Calma, è sufficiente uno spruzzino (potete riciclare un deodorante finito, lavando accuratamente il contenitore), riempitelo di acqua naturale ed aggiungeteci alcune gocce di olio essenziale, scegliendo essenze che hanno un effetto calmante, come la lavanda o l’arancio. Infine per abbellire lo spruzzino potete inventarvi un’etichetta e colorarla… rende ancora più magica la situazione. A questo punto potete spiegare attraverso una storiella che cos’è questo magico spruzzino e fare una prova insieme, spiegando che lo Spruzza Calma verrà tenuto a portata di mano per essere spruzzato ogni volta che ci sarà bisogno di far tornare la calma.