Cucina

Brutti ma buoni, i dolci golosi e facili da realizzare: La ricetta pronta in 5 minuti con soli 3 ingredienti

brutti ma buoni

I  “brutti ma buoni” sono biscotti veramente buonissimi, ma non proprio così brutti!

Sono dei dolcetti tipici di Prato; la ricetta originale prevede di amalgamare mandorle dolci, alcune mandorle amare, albumi montati a neve e scorza di limone; si formano delle palline irregolari, e si procede a due cotture, prima in pentola e poi in forno.

Noi li prepareremo in modo facilissimo, dolci e croccanti, con cottura diretta in forno, e solo tre ingredienti: albume, zucchero e granella di mandole, 
ideali per recuperare albumi avanzati.

LEGGI ANCHE—> Dolcetti alle mandorle siciliani pronti in 5 minuti: Il segreto per farli morbidissimi che si sciolgono in bocca. La Ricetta super facile

Abbastanza golosi  per togliersi una voglia di dolce senza sensi di colpa;
approvati dai nutrizionisti,  uniscono infatti le caratteristiche proteiche dell’albume, energetiche immediate dello zucchero e l’alto valore nutrizionale delle mandorle rigorosamente con la buccia;
il tutto nel rispetto di una dieta priva di glutine e lattosio.

Con questa ricetta potrete preparare anche delle comode e genuine barrette energetiche, da conservare avvolte nella carta alluminio.

ingredienti per 20 dolcetti

  • 2 albumi
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • 250 di mandorle con la buccia tritate

brutti ma buoni brutti ma buoni

procedimento

montare a neve gli albumi,
a metà lavorazione aggiungere lo zucchero poco per volta,
fino ad ottenere un impasto lucido e spumoso;
aggiungere le  mandorle, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.
Con una siringa o a cucchiaiate versare in una teglia rivestita con carta forno.
Cuocere in forno già caldo a 130 gradi per un’ora,
fino a quando i dolcetti saranno asciutti e si staccheranno facilmente.

Irresistibili ed extraenergetici, se ricoperti di croccante cioccolato fondente extra amaro.

ricette dal blog Caos&Cucina 

LEGGI ANCHE—> Krumiri di Casale, i famosi biscotti a forma di baffi: ecco l’ingrediente segreto per una consistenza croccante e rustica come gli originali.

Ti è piaciuta la ricetta? Condividila e manda le tue foto nel gruppo Facebook: Le ricette consigli e trucchi degli chef, continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM