Gossip

Clamoroso, Rai Chiude il programma di Maurizio Costanzo, E lui accusa Elisa Isoardi. Cos’è successo

Clamoroso, Rai Chiude il programma di Maurizio Costanzo, E lui accusa Elisa Isoardi. Cos’è successo

Maurizio Costanzo: Rai Storie di un’Italiana è stato chiuso? L’indiscrezione

Il conduttore Maurizio Costanzo aveva annunciato con un certo entusiasmo la sua nuova avventura nel primo pomeriggio del sabato e, invece, Rai Storie di un’Italiana non è più presente nel palinsesto di Rai2 per bassi ascolti, come svelato da BubinoBlog. Ad oggi non sappiamo quale sarà il destino di Rai Storie di un’Italiana, condotto insieme a Umberto Broccoli;

In una intervista rilasciata a VeroTv Maurizio Costanzo ha svelato che la sua nuova creatura televisiva è un racconto che si dipana nella narrazione della storia del nostro Paese attraverso la televisione: “Nella Rai è passato di tutto, il grande spettacolo, la grande letteratura. Con la Rai si può ricostruire, si può vedere allo specchio la storia del nostro Paese”. Non sappiamo se Rai Storie di un’Italiana di Maurizio Costanzo sarà ricollocato in un’altra fascia. Attendiamo di vedere quale sarà la decisione della Rai.

Maurizio Costanzo torna con L’Intervista e critica la tv di oggi: “È complessa”

Ieri sera Maurizio Costanzo è andato in onda con L’Intervista con protagonista Ambra Angiolini che sta avendo ottimi ascolti. Intervistato da VeroTv il noto conduttore e marito di Maria De Filippi ha criticato la televisione di oggi. Il piccolo schermo per Maurizio Costanzo è una forma d’arte e l’arte da sempre rispecchia il momento che la produce: “La tv d’oggi rispecchia il momento che la produce e dunque è estremamente complessa, quasi confusa”.

LEGGI ANCHE—> La Famiglia Costanzo si allarga: nuova adozione per Maria de Filippi: La piccola si chiama Filippa. Eccola

Costanzo ha evidenziato come il terzo millennio sia iniziato nel segno confusione, “come terrorismo, frammentazione, i confini che non dovrebbero esserci più ma ci sono” e la tv racconta anche questo: “Confusione non vuol dire soltanto caos, ma anche confondersi dei ruoli, quando non sai se c’è un confine, quando non sai quando una cosa finisce e ne comincia un’altra. La televisione di oggi è conduzione di schemi, di ruoli, di stili”.

Maurizio sulla televisione di oggi: “Tra diversi anni la si ricorderà per i collegamenti via Skype”

Restando in tema di come la televisione si mutata nel corso degli anni, Maurizio Costanzo ha svelato che tra un paio d’anni si ricorderà la tv di oggi per i collegamenti via Skype e con i telefonini, “con il faccione in primo piano e sarà un tratto distintivo”. A causa della pandemia da coronavirus, infatti, le trasmissioni che non sono state sospese hanno continuato ad andare in onda senza ospiti in studio ma in collegamento da remoto.

E ancora Maurizio Costanzo continua sulla tv di oggi. “Cosa andiamo a raccontare? Mancano i giovani, una giovane Carrà, e mancano anche i personaggi come Verdone e Villaggio – ha detto, senza risparmiare una frecciatina agli show di cucina -. Che ci vuole a fare un programma del genere? Ci metti Vissani, Cannavacciuolo e la Isoardi e lo hai fatto, ma sono tutti uguali. Non si possono paragonare ai grandi”

LEGGI ANCHE—> Antonella Clerici annuncia il grande ritorno. Brutta batosta per la Isoardi. E’ bufera in casa Rai, cosa sta succedendo

Per continuare ad avere news su Uomini e Donne, gossip, ricette e tanto altro, seguiteci anche sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM