Fatti Esteri

Disastro aereo, 97 morti e due sopravvissuti. Il messaggio choc: “Ecco in quali sedili dell’aereo si muore e in quali no”

Disastro aereo, 97 morti e due sopravvissuti. Il messaggio choc: “Ecco in quali sedili dell’aereo si muore e in quali no”

È di 97 morti e due sopravvissuti il bilancio definitivo del disastro aereo avvenuto ieri in Pakistan. Lo ha riferito il ministero della Salute annunciando la fine delle operazioni di soccorso. I sopravvissuti sono il presidente della Banca del Punjab, Zafar Masood, e un giovane ingegnere, Muhammad Zubair. Tutte le vittime sono state identificate. Solo feriti tra gli occupanti delle cinque case travolte.

L’incidente ha coinvolto un aereo della Pakistan International Airline (PIA) che si è schiantato su alcune case della zona residenziale vicino all’aeroporto di Karachi pochi istanti prima dell’atterraggio, a causa di «problemi tecnici». Yousaf ha precisato che 60 corpi sono stati portati all’ospedale di Jinnah e 32 all’ospedale civile di Karachi. Risultano ancora – ha detto – cinque dispersi, e ricerche sono in corso nel luogo dell’incidente.

LEGGI ANCHE—> Compagnie aeree più sicure al mondo. Le 20 con cui volare: una sola Low cost e 10 europee. Ecco quali sono

La maggior parte dei feriti è stata curata e rimandata a casa. Solo due sono ancora ricoverati in ospedale. L’aereo trasportava 99 passeggeri e membri dell’equipaggio da Lahore orientale a Karachi. I due sopravvissuti erano seduti nella parte posteriore dell’aereo. Questo ha gettato delle ombre su un avvertimenti di qualche tempo fa di una compagnia aerea che specificava dove c’erano più possibilità di morire.

Il Post choc della compagnia: “Ecco quali posti sono più sicuri sull’aereo”

«La probabilità di morire è estremamente maggiore se ci si siede nei sedili di mezzo. Il tasso di mortalità diminuisce nei sedili anteriori ed è il minore nei sedili del terzo posteriore dell’aereo». Sono queste le parole, poco rassicuranti, di una campagna mediatica di KLM, compagnia aerea olandese. In un tweet il team indiano della compagnia ha dato delle delucidazioni in merito ai posti presenti sui velivoli, spiegando che quanto riportato si tratta di informazioni fornite dal Time. Il messaggio è stato poi rimosso, visto che ha generato qualche tumulto tra i vari utenti.

LEGGI ANCHE—> Disastri aerei: Ecco le 5 compagnie più pericolose al mondo. “Mai viaggiare con loro”

Molti hanno paura di volare e prendere l’aereo e il tweet non è certo apparso incoraggiante a chi proprio non riesce a stare con la tesa oltre le nuvole. Molti utenti hanno fatto notare l’inappropriatezza del messaggio e dopo la cancellazione la compagnia ha pubblicato un secondo tweet in cui chiarisce: «Il post del nostro team indiano era basato su informazioni pubbliche e non si tratta di un’opinione di KLM. La compagnia si scusa per qualsiasi tipo di disagio provocato dal tweet. Rinnoveremo i nostri protocolli per l’uso di Twitter e ci assicureremo che i contenuti siano appropriati».

Per restare sempre aggiornato seguiteci anche sui nostri profili  Facebook e anche su  INSTAGRAM