Scuola

“Fate i buoni altrimenti mamma muore”: L’audio choc di una maestra d’asilo nel padovano

“Fate i buoni altrimenti mamma muore”: L’audio choc di una maestra d’asilo nel padovano

BASSA PADOVANA – «Se non fate i buoni, i vostri genitori moriranno, non avrete più una mamma»: una minaccia terribile che una maestra di una scuola materna della Bassa padovana avrebbe rivolto ai suoi piccoli alunni, come riporta Il Gazzettino di Padova.

Il culmine di una serie di angherie che la Procura di Rovigo contesta alla 50enne, tuttora in servizio nell’istituto in cui si sarebbero svolti i fatti. Per la donna la Procura ha chiesto il rinvio a giudizio con l’accusa di maltrattamenti.

Bere l’acqua dal bidet, lavarsi la bocca con il sapone, mangiare cibi freddi, restare senza scarpe per punizione e prendersi qualche schiaffo.

Queste le vessazioni che secondo il pm Sabrina Duò, la maestra avrebbe messo in atto almeno fino a dicembre del 2017, mese in cui i carabinieri della compagnia di Este hanno concluso l’indagine partita dalla segnalazione di un genitore.

Vittime del metodo educativo anomalo sarebbero 11 bambini, sia maschi che femmine. Gli episodi messi nero su bianco dal pm nel capo di imputazione parlano non soltanto di qualche schiaffo sferrato agli alunni, ma anche di brutali punizioni come appunto, quella di bere l’acqua dal bidet. O di lavarsi la bocca con il sapone, forse perché a suo avviso avevano pronunciato frasi inopportune.