Fatti Esteri

Genitore arrabbiato la sgrida in classe, insegnante di scuola elementare sviene e muore

Genitore arrabbiato la sgrida in classe, insegnante di scuola elementare sviene e muore

Un’insegnante di scuola elementare è morta dopo essere stata sgridata pesantemente da un genitore arrabbiato. Simon Foster ha detto a Karen Doyle, 56 anni, che sarebbe andato “a casa sua” in un violento scontro verbale il 12 novembre scorso.

La maestra è svenuta ed è crollata a terra prima di essere ricoverata in ospedale, dove è morta per cause naturali un paio di giorni dopo, secondo la ricostruzione della Corte di York. Prima del malore, Foster l’aveva minacciata di “spaccare le porte con un’ascia e le finestre con una sedia”.

La settimana scorsa l’uomo è stato condannato a 18 settimane dopo essersi dichiarato colpevole di aver usato parole e comportamenti minacciosi nei confronti di tre membri dello staff della Haxby Road Primary Academy di York.

Secondo il procuratore Martin Butterworth, l’imputato avrebbe iniziato a intimidire il personale. Un membro dello staff è riuscito a calmarlo ma poi le cose sono peggiorate e la signora Doyle ha detto alla receptionist della scuola di telefonare al 999 (il numero per le emergenze in Regno Unito).

Butterworth ha comunque specificato che non ci sono prove concrete che colleghino la morte della signora Doyle ai fatti di quel giorno. “Questo è stato un incidente molto grave che riguarda minacce in una scuola elementare dove ci si aspettava che ci fossero persone vulnerabili” ha spiegato.

L’avvocato Steve Munro, ha detto che il suo cliente “rimpiange molto il suo comportamento” e ammette che “ha gestito la situazione molto male”. Oltre alle 18 settimane per aver usato parole e comportamenti minacciosi, Foster ha ricevuto altre otto settimane per aver violato un precedente ordine comunitario relativo ad una truffa.