Fatti Esteri Gossip

L’Addio alla regina Elisabetta, I funerali avverranno così. Panico in Inghilterra: “Non sarà Carlo il nuovo Re”

In molti continuano a domandarsi il segreto della longevità della Regina, a volte, definita immortale. Purtroppo per lei, come per tutti prima o poi, arriverà il fatidico momento. Mentre per i comuni mortali l’organizzazione del rito funebre è un qualcosa di cui ci si occupa per lo più al momento della dipartita, così non è per la Regina Elisabetta. Per i funerali della Regina più longeva d’Inghilterra è già tutto stabilito e solo ora vengono fuori i dettagli. Quando, dove e come si svolgeranno i suoi funerali. Cerchiamo di capire quindi come si svolgeranno i funerali della Regina Elisabetta, indicando tutti i particolari ed i protocolli che verranno adottati in quell’occasione.

Regina Elisabetta, come si svolgeranno i suoi funerali

Nelle prossimità e subito dopo il fatidico momento, sarà il suo medico personale a decidere su tutto. La comunicazione ufficiale della morte della Regina sarà fatta subito al Primo Ministro, e la darà il segretario privato della regina stessa. Secondo il protocollo, la frase utilizzata sarà “London bridge is fallen”, ossia il ponte di Londra è caduto, ed a questo punto che l’intero mondo si mobiliterà.

LEGGI ANCHE—> Trema l’Inghilterra, Guai per il nipote della Regina: “Ha abusato di me in una stanza del castello” Lui ammette: “Ero ubriaco”. Elisabetta si sente male

Dove e come

Qualora la Regina dovesse morire all’estero sarà pronto un jet dell’aeronautica militare per prelevare il feretro e riportarlo in Inghilterra. Qualora dovesse morire nel suo castello in Scozia, tuttavia, le cose si complicano. Si dovrebbe celebrare un primo rito funebre nella cattedrale di Edimburgo, al termine del quale la Regina dovrebbe poi essere trasportata in treno a Londra. Il viaggio in treno dovrà essere molto lento e pertanto lungo. I sudditi saluteranno la Regina Elisabetta cospargendo le rotaie con fiori.

In ogni caso, la salma dovrà raggiungere Buckingham Palace dove, con un rituale dettagliatissimo, a livelli maniacali, tutte le famiglie inglesi, secondo un preciso ordine, renderanno onore alla Regina. Quattro giorni dopo la morte la salma, con una grande processione in sfilata, sarà spostata in Parlamento. Qui vi resterà fino al funerale di Stato che si terrà nove giorni dopo la morte, presso l’Abbazia di Westminster. La salma sarà poi portata nel Castello di Windsor per essere sepolta nella Cappella di San Giorgio, dopo che il figlio lascerà cadere da una coppa d’argento ripiena di terra sulla bara.

LEGGI ANCHE—> Bomba sulla casa reale, “Il Principe beccato con la Tata dei figli” lei licenziata, William furioso. “Avete rovinato la mia vita” Cos’è successo

L’ascesa al trono dopo la morte della Regina

Il fatale evento non rappresenterà solo la fine di un sovrano. Porterà con sé anche la proclamazione di Carlo a Re d’Inghilterra, la cui incoronazione formale avverrà solo al termine del lungo rito funebre. Dopo aver letto come si svolgeranno i funerali della Regina Elisabetta, indicando soltanto alcuni dei particolari e dei protocolli che verranno adottati, auguriamo alla sovrana del Regno Unito di vivere ancora a lungo ed in buona salute, anche perchè recentemente un esperto reale ha dichiarato che lei sarà l’ultima sovrana di Inghilterra e che con Carlo la monarchia cadrà. Vediamo che ha detto

Lui è il corrispondente della BBC Christopher Lee (un curioso caso di omonimia che piacerà agli appassionati di cinema). Lee è certo, come riporta l’Express, che il principe George non diventerà mai re. Dopo la Regina Elisabetta il diluvio, per parafrasare una celebre citazione. È una previsione nefasta che l’esperto motiva osservando il comportamento della royal family e confrontando la condotta di Sua Maestà con quella dei discendenti. Christopher Lee spiega: “Approvare la monarchia significa supportare un’istituzione”. Ben altra cosa, invece, è approvare e supportare la sovranità. L’esperto divide in maniera netta i due concetti.

L’esperto: “Se il principe Carlo sarà re, la monarchia crollerà”

Parlando di sovranità usa i termini “X factor”, intendendo quell’interesse quasi inspiegabile, quel carisma suscitato da una particolare personalità. Per esempio, nel nostro caso, quella della regina Elisabetta. Lee prosegue: “La Regina è probabilmente una delle figure più conosciute del mondo” ma “…il mondo ha solo una visione superficiale della Regina, al contrario dei figli e dei nipoti che alimentano il gossip…la Regina è diversa”. L’esperto ritiene che, dopo la morte della regina Elisabetta, l’istituzione monarchica subirà un declino inarrestabile. Sua Maestà, infatti, ha compreso che la Corona e, di conseguenza, le figure dei sovrani, possono esistere finché si rendono irraggiungibili, quasi misteriosi, ieratici. Insomma il futuro della Corona non è roseo. Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su FacebookInstagram e Google News.

LEGGI ANCHE—> William rompe il silenzio sul tradimento alla moglie: “E’ stato un contrattempo, è durato poco. Ecco la verità”, Inghilterra sotto choc