Fatti Esteri Intrattenimento

L’Inghilterra si sveglia sotto choc con l’intervista di Meghan, La Regina ha un malore. Sentenza Bomba: “George non sarà più Re”. Cade la famiglia reale

«Qualunque cosa la famiglia reale si aspettasse, questo è peggio». L’intervista bomba di Harry e Meghan alla tv americana lascia sotto un treno i media britannici e se le reazioni non sono unanimi, la sintesi del Times è condivisa da tutti. Fra i giudizi più favorevoli ai duchi di Sussex e più critici verso la corte, spiccano quelli del progressista Guardian. Mentre la stampa di destra, in primis i tabloid, a cui Harry contesta direttamente toni «razzisti», puntano l’indice contro i due ribelli: accusati di aver voluto «bruciare i ponti» con casa Windsor.

Sul popolare e populista Daily Mail il commentatore reale Robert Jobson sentenzia che i duchi sono «terribilmente ossessionati» dal vittimismo e «si autocommiserano» evocando il razzismo contro l’ex attrice afroamericana e le tentazioni suicide di Meghan. La stessa vulgata viene venduta in sostanza dal più paludato, ma altrettanto destrorso Telegraph, secondo cui dall’intervista alla Cbs «emerge indenne solo la regina» mentre distrutta l’intera famiglia reale; e la colpa sarebbe anche di Oprah Winfrey, rea di aver accolto le denunce dei Sussex «come fossero il Vangelo», senza sottolinearne «le evidenti contraddizioni». Mentre Clare Foges, columnist ultraconservatrice del Times di Rupert Murdoch, sostiene che i reprobi dovrebbero «pagarla», per cominciare con «la revoca dei titoli reali» di duca e duchessa di Sussex.

LEGGI ANCHE—> Dramma per la famiglia reale, Harry lascia soli moglie e figlio “Sta morendo” , Inghilterra col fiato sospeso

Riguardo al titolo di principe negato invece in sostanza secondo Meghan al piccolo Archie solo per timori legati al colore della sua pelle, una megafono di corte citato dalla Bbc, il commentatore Robert Hardman, insiste che al bambino sarebbe stato offerto il titolo minore di conte di Dumbarton e i suoi genitori lo avrebbero rifiutato. Per Chris Ship, editore sulla famiglia reale di Itv, resta comunque il fatto che i Sussex hanno per ora messo all’angolo la corte, costringendola a rinviare ogni eventuale reazione diretta: «È come se avessero fatto volare un B-52 su Buckingham Palace e poi sganciato un intero arsenale» di rivelazioni «bomba ad alto potenziale» di danno per la reputazione della monarchia. La Regina è stata messa al corrente del contenuto stesso la mattina a colazione e pare abbia avuto anche un malore tanto che è stata costretta a letto per gran parte della mattinata.

L’intervista  a Oprah mette in ginocchio la famiglia reale

«Ero in trappola ma non sapevo di esserlo. Intrappolato nel sistema come il resto della mia famiglia. Mio padre, mio fratello sono in trappola». Il principe Harry tira giù la maschera. Accompagnato da una raggiante Meghan Markle incinta di una bambina, come lei stessa ha annunciato, da vita a una delle interviste più attese e temute della storia della famiglia reale degli ultimi anni. La voce di Oprah Winfrey apre l’attesissima incontro con duchi di Sussex sulla Cbs.

«Quasi due miliardi di persone guardarono in tv il loro matrimonio, dall’esterno sembrava come una favola, poi sbalordirono il mondo rinunciando alle loro cariche reali». La principessa ha precisato subito che non sono stati pagati per la conversazione con la famosa anchor americana. L’intervista è stata venduta a 68 Paesi e per i diritti la Cbs ha pagato almeno 6 milioni di euro. Dal rapporto con il padre Carlo alla Regina, dalla famiglia reale accusata di razzismo alle pressioni dei media, Harry e Meghan raccontano la favola che diventò un incubo: «Ce ne siamo andati per carenza di sostegno e comprensione», citando anche il costante fuoco di fila dei media inglesi.

Mio padre e la regina

Harry ha raccontato nell’intervista a Oprah Winfrey di non aver mai tenuto all’oscuro la regina Elisabetta delle sue decisioni. «Ho troppo rispetto per lei», ha detto. Quando la coppia era in Canada ebbe una conversazione con la regina e con suo padre, il principe Carlo, «prima che smettesse di rispondere alle mie telefonate».  Il principe Harry si è detto «deluso» dal padre, il principe Carlo, che dopo la sua decisione di abbandonare la famiglia reale non prendeva più le sue telefonate. «Sono deluso perchè ha passato qualcosa di simile, sa cosa si prova col dolore», ha confidato. «Lo amerò sempre ma sono successe molte cose che fanno male».

Meghan e i pensieri suicidi

«Ebbi pensieri suicidi, mi sentivo disperatamente sola e abbandonata. Non volevo più vivere», ha raccontato Meghan nell’intervista . La duchessa di Sussex ha poi riferito che implorò aiuto alla famiglia reale e rivelò di essere preoccupata per la sua salute mentale ma che non fu fatto nulla per aiutarla. «Nei mesi in cui ero incinta del mio primo bambino
ci dissero che non gli sarebbe spettato nessun titolo né gli sarebbe stata garantita la sicurezza. I reali non volevano che mio figlio Archie diventasse principe perché c’erano preoccupazioni e conversazioni su quanto scura sarebbe stata la sua pelle quando fosse nato». «La regina Elisabetta mi fece sentire benvenuta»: dice Meghan – ma bisogna fare una distinzione: c’è la famiglia reale e ci sono le persone che gestiscono l’istituzione, sono due cose separate ed è importante essere in grado di dividerle perchè la regina, per esempio, è sempre stata meravigliosa con me».

La stampa e la famiglia reale

«La copertura dei media, a causa delle loro allusioni razziali, cambiò il livello della minaccia per la coppia facendola diventare mortale», ha detto Meghan. Il principe Harry ha criticato i media britannici per il loro inconsapevole pregiudizio nei confronti di Meghan. «Chiesi ai tabloid britannici di calmarsi: una volta come fidanzato, una volta come marito e una volta come padre», ha raccontato. «C’è un “contratto invisibile” tra la famiglia reale e i tabloid: se come famiglia offri vino e cena alla stampa ottiene una copertura migliore»: lo ha detto il principe Harry nell’intervista a Oprah Winfrey. Cè un livello di «controllo tramite la paura, ha proseguito, sostenendo che i tabloid controllano la famiglia reale.

Il matrimonio in segreto

La duchessa di Sussex ha rivelato ad Oprah Winfrey che lei e Harry si sposarono tre giorni prima della cerimonia ufficiale. «Ci siamo sposati tre giorni prima del nostro matrimonio: nessuno lo sa, ma abbiamo chiamato l’arcivescovo (di Canterbury) e ci siamo limitati a dire questa cosa, questo spettacolo è per il mondo, ma vogliamo la nostra unione tra di noi«. Meghan ha detto che era ingenua prima delle sue nozze nel 2018 con il principe Harry e non capì cosa stava abbracciando entrando nella famiglia reale britannica. «Direi che vi entrai ingenuamente perchè sono cresciuta sapendo poco della famiglia reale».

Kate mi ha fatto piangere

Ma «una volta sposati tutto iniziò a peggiorare: non ero protetta. Anzi erano disposti a mentire pur di proteggere a mie spese tutti gli altri membri della famiglia reale». I problemi iniziarono subito: «I giornali mi accusarono di aver fatto piangere mia cognata Kate. In realtà fu il contrario. Pochi giorni prima delle nozze se la prese per un problema riguardante gli abiti della damigella, sua figlia Charlotte. Fui io a piangere, e lei si scusò perfino, mandandomi fiori e un biglietto. Ma quando quella brutta storia venne fuori, non la smentì mai«. Da allora »fui vittima di un’autentica campagna di denigrazione« e »le allusioni razziali sulla stampa trasformarono il pericolo generale in minaccia mortale. «Se sono stata in silenzio o silenziata? La seconda»: così Meghan ha risposto nell’intervista ad una domanda di Oprah Winfrey sulla sua esperienza nella casa reale britannica.

Quando decisero di lasciare Buckingham Palace Meghan e Harry pensarono di trasferirsi in un Paese del Commonwealth, come la Nuova Zelanda, il Sudafrica o il Canada. Ma la Ditta, come è indicata ufficialmente nel linguaggio colloquiale la famiglia reale, non era favorevole a questa ipotesi, hanno raccontato i duchi di Sussex. La coppia si trasferì quindi negli Usa. «Sono triste che sia accaduto ciò che è accaduto ma so che abbiamo fatto tutto il possibile» per restare nella casa reale», dice Harry a conclusione dell’intervista a Oprah Winfrey. «O mio Dio, abbiamo fatto tutto ciò che potevamo per proteggerli», ha aggiunto Meghan. Tutta la storia del litigio QUI:

Meghan e Kate hanno litigato per dei collant: “Volevano farla vergognare davanti a tutti”. La rivelazione choc. Cos’è successo davvero

Lady D, la storia non poteva ripetersi

«Ho capito che dovevamo andarcene perché Meghan stava troppo male. Non potevo permettersi alla Storia di ripetersi«, ha aggiunto riferendosi alla triste sorte della madre, la principessa Diana. «Cosa penserebbe la principessa della nostra decisione di lasciare la famiglia reale? Penso che sarebbe molto arrabbiata e triste per come tutto questo è andato a finire ma anche che vorrebbe che fossimo felici», ha detto il principe Harry. «Se Meghan mi ha salvato? Senza dubbio». Ma la moglie è intervenuta affermando che Harry «ha salvato entrambi». In ogni caso, ha concluso, la loro storia ha «un lieto fine». Harry ha assicurato di non aver alcun rammarico mentre Meghan ha detto di averne uno nei confronti della casa reale: «Credere loro quando dissero che sarei stata protetta». Ma c’è anche chi afferma che questa intervista ha gettato un precedente e che la famiglia reale è destinata a finire dopo la morte di Elisabetta. Ecco perché George non sarà mai Re, Leggi qui:

Dramma per la Famiglia reale Inglese, Addio al piccolo George come futuro Re, Kate distrutta. Cos’è successo

E voi Che ne pensate? Fatecelo sapere sul gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi e seguici su Google News.

harry meghan piudonna.it
Harry e Meghan intervista famiglia reale