Fatti Scuola

Orrore all’asilo nido di Roma: Due bimbe avvelenate. Hanno solo tre e due anni

Orrore all’asilo nido di Roma: Due bimbe avvelenate. Hanno solo tre e due anni

Hanno colto e ingerito delle bacche di pan di serpe contenenti veleno nel giardino dell’asilo nido. Due bimbe di tre e due anni e mezzo hanno rischiato di morire.

L’episodio è accaduto all’asilo nido Il lirio d’oro, una struttura con 69 bimbi sulla Portuense, adiacente all’ingresso nord della Fiera di Roma. Come riporta il Messaggero, una delle due bimbe, in lacrime e con la bocca gonfia, è riuscita a dare l’allarme alle maestre. L’altra invece è rimasta in un angolo dove stava rischiando di soffocare.

L’ambulanza, subito chiamata, ha impiegato 45 minuti per arrivare. Per fortuna le due piccole sono state soccorse in tempo: terapie e flebo hanno bloccato l’avvelenamento e ora le bimbe stanno recuperando.

Ero disperata, mia figlia poteva entrare in coma“, ha raccontato la mamma di una delle bambine. Ora il giardino è stato chiuso e i genitori delle piccole denunceranno il Comune. La Procura aprirà così un fascicolo per i reati di abbandono di incapace e lesioni.

Un anno fa, una delle due mamme aveva già segnalato tutto. “Non abbiamo i mezzi e il Municipio non ha mai fatto schifo come in questi ultimi due anni“, le aveva risposto il Servizio giardini. Dopo qualche mese le due bimbe si sono avvelenate con le bacche.

La pianta che le ha avvelenate

Tutte le parti dell’Arum italicum, conosciuto anche come pan serpe, sono velenose. I bambini sono spesso attratti dalle sue bacche rosse che, se ingerite, creano immediato dolore alla bocca e possono portare anche alle morte.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!