Scuola

Permessi Legge 104, cambia tutto: “Restare in casa anche nei week end”. La sentenza

Permessi Legge 104, cambia tutto: “Restare in casa anche nei week end”. La sentenza

Il congedo straordinario di due anni retribuito per assistere il familiare in situazione di handicap grave in base alla legge 104 art. 3 comma 3, è regolato dall’articolo 42 del Decreto Legislativo 26 marzo 2011 n.151. La normativa introduce la possibilità per i dipendenti del settore pubblico e privato di fruire di due anni retribuiti e coperti da contribuzione figurativa valida al diritto e alla misura per il pensionamento, per assistere il familiare disabile.

Congedo straordinario richiedibile una sola volta nella vita lavorativa

Il congedo può essere chiesto un’unica volta nell’intera vita lavorativa. Quindi i lavoratori Caregiver, si possono assentare per due anni senza perdere il posto di lavoro, conservando le sue mansioni e senza penalizzazioni sul calcolo della pensione. Il lavoratore che intende fruire del congedo straordinario legge 151 deve rispettare dei vincoli ben precisi: diritto di priorità e requisito di convivenza. Abbiamo trattato l’argomento in questi due articoli:

Si può uscire se si fruisce del congedo per legge 104?

Un lettore ci chiede se può uscire durante la fruizione del congedo, in particolare pone la seguente domanda: Spett., Ho chiesto un periodo di astensione al lavoro, sono un insegnante, per assistere mia mamma, volevo sapere se nel periodo richiesto posso assentarmi un week end per recarmi ad una gita di istruzione che avevo precedentemente programmato. Mettendo una persona ad assistere la mamma

Convivenza continuativa

In merito alla domanda posta, una recente sentenza della Corte di Cassazione numero 19580/2019, precisa che per poter fruire del congedo sono richieste particolari condizioni, ed esattamente: convivenza con la persona d’assistere; assistenza permanente, continuativa e globale in favore della persona con disabilità, con supporto continuo nella sfera relazionale e individuale.

Per i permessi legge 104 dei tre giorni al mese, sono stati eliminati i concetti di assistenza permanente, continuativa e globale, ma permangono nel congedo straordinario legge 151.

Quindi, in merito al quesito posto, non è possibile fruire del congedo straordinario legge 151 per assistere il familiare in situazione di handicap grave secondo la legge 104 art. 3 comma 3, e allontanarsi per il week end, anche se al suo posto farà assistere il familiare da un’altra persona. Per poter fare questo lo deve sospendere per il periodo in cui si assenta e poi riprenderlo quando può assistere il familiare.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!