Fatti

Scuola a lutto: Docente siciliana muore per tornare a casa. Sgomento tra colleghi e alunni

Scuola a lutto: Docente siciliana muore per tornare a casa. Sgomento tra colleghi e alunni

Una coppia, originaria della Sicilia ma residente da anni e molto conosciuta a Città Sant’Angelo, in Abruzzo, ha perso la vita in un incidente mortale che si è consumato ieri nei pressi di Siracusa.

Armando Tropea, dirigente della Manzoni pubblicità e la moglie Maria Pia Reale, insegnante all’Istituto Spaventa della città abruzzese, residenti nel comune angolano, sono morti a seguito di un incidente stradale avvenuto la notte scorsa a Siracusa.

La coppia, entrambi 62enni e originaria di Siracusa, ma si erano dovuti spostare dalla regione per motivi lavorativi. Maria Pia però amava la sua casa e sentiva spesso la mancanza dei parenti quindi aveva deciso di tornare in Sicilia per un periodo di vacanza.

Una decisione che però le è costata la vita insieme a quella del marito. Un impatto violentissimo in Via Elorina, intorno alle 20.30 di ieri, prima con una monovolume che viaggiava nel senso di marcia opposto, poi con l’asfalto.

Il frontale, secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polizia Municipale, sarebbe dovuto all’invasione della carreggiata opposta da parte del conducente dell’auto, un quarantenne catanese ma che risiede nel siracusano, durante una fase di sorpasso.

Sul posto sono arrivati tre mezzi del 118 e i medici hanno provato, purtroppo invano, a rianimare i due coniugi: ma non c’è stato nulla da fare. Come da prassi al conducente dell’autovettura è stata ritirata la patente, e l’uomo è stato sottoposto ai vari esami per verificare se fosse alla guida sotto effetto di alcool o droghe.

Intanto la Procura di Siracusa ha aperto un fascicolo. La notizia ha lasciato sgomenti, in Abruzzo, quanti conoscevano la coppia siciliana, e colleghi e alunni della docente che hanno mostrato il loro cordoglio sui social e aspettano le salme per poter celebrare il funerale.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!