Fatti Gossip

Striscia la notizia, Ficarra e Picone, bomba sull’addio. “Il vero motivo? Ecco come ci hanno trattati”, Antonio Ricci choc “Per me così non esiste”. Fan increduli

 Ficarra e Picone hanno spiegato in varie interviste il motivo che li ha portati a lasciare Striscia la Notizia. A lanciare la notizia sono stati proprio loro, durante la puntata di lunedì sera, spiazzando tutto il pubblico affezionato. Sono ben 15 anni, infatti, che i comici fanno parte della grande famiglia di Striscia, che hanno sempre condotto con naturalezza e semplicità. “Comincia per noi l’ultima settimana di conduzione, che però sarà anche l’ultimo anno di Striscia”. Salutando il 2020 quindi saluteremo anche loro, in attesa di scoprire chi saranno i nuovi presentatori della trasmissione.

Ficarra e Picone hanno spiegato che la decisione non è dovuta a problemi con Striscia la Notizia o con Antonio Ricci. Anzi, hanno rimarcato più volte il bellissimo legame che li lega e le azioni fatte dall’ideatore del tg satirico nei loro confronti, per farli sentire sempre importanti e parte integrante del programma. La decisione sarebbe arrivata invece col tempo. I comici hanno voglia di cambiamenti, di nuovi progetti, di avventure differenti. Nonostante la grandissima vetrina rappresentata da Striscia, hanno deciso di mollare per volgere lo sguardo altrove.

LEGGI ANCHE—> Bomba Mediaset, Addio di Ficarra e Picone a Striscia,  il retroscena choc: “La verità è assurda. Ecco con chi hanno litigato” Fan sotto choc

Su Antonio Ricci solo belle parole: “E’ sempre stato presente ai nostri debutti teatrali, è venuto a Siracusa per la prima delle Rane di Aristofane, non si perdeva mai le prime dei nostri film. Ci ha fatto sentire della famiglia” e non poca nostalgia provano Ficarra e Picone, al pensiero di lasciare quella casa che li ha cullati e coccolati per tanto tempo. Ma ogni artista ha bisogno di intraprendere nuove strade, prima o poi, anche o soprattutto quando raggiunge l’apice del successo. E loro ne hanno avuto di successo, anche perché a Striscia la Notizia sono stati sempre liberi di dare sfogo alla loro creatività.

“La cosa incredibile è che di norma tu vuoi dire qualcosa e c’è qualcuno che ti frena. A Striscia con Antonio era proprio il contrario, lui è rimasto un ragazzino incosciente e dispettoso”. Non guarda in faccia a nessuno il tg satirico che quando prende di mira lo fa sul serio, senza peli sulla lingua, e forse è proprio questo il segreto della sua popolarità. Non mancano, Ficarra e Picone ,di ricordare i momenti per loro più importanti di tutta la trasmissione, quelle inchieste che lasciano il segno e che ti fanno capire l’importanza di una televisione vera, che dica le cose come stanno.

“Credo che per tutti gli italiani ma per noi siciliani in particolare aver visto Stefania Petyx andare a suonare il campanello della famiglia Riina a Corleone per chiedere spiegazioni sul risarcimento danni che avevano chiesto sia stata una pagina di televisione e impegno civile importante. Lì c’è tutta l’anima più bella di Striscia” ha detto Picone, mentre Ficarra ha aggiunto: “Mi viene in mente quando abbiamo fatto come un vero telegiornale, dando noi per primi in diretta il risultato delle elezioni dell’ultimo scontro tra Prodi e Berlusconi che era sul filo di lana. I tg avevano chiuso senza la certezza dell’esito e noi fummo i primi a darlo”.

LEGGI ANCHE—> Terremoto Mediaset: Panicucci fatta fuori per Signorini. Il post su facebook di lei sconvolge i fan. “Un problema economico”. Cos’è successo

E presi dall’ondata della malinconia, Ficarra e Picone ricordano ancora di quando avevano risposto con un no alla proposta di Antonio Ricci di presentare Striscia la Notizia, a causa dei loro impegni teatrali. In quell’occasione l’ideatore del tg satirico li corteggiò al punto di modificare gli orari della registrazione solo per loro, di modo da permettergli di accettare la conduzione, facendoli sentire importanti e desiderati. E lo sono ancora, al punto che Antonio Ricci non ha voluto guardare la puntata in cui hanno annunciato il loro abbandono dicendogli: “Fate pure l’annuncio in diretta, ma io non vedrò la puntata. Così per me non esiste”.

Ma cosa è successo, se è successo qualcosa? Il settimanale Oggi rilancia diverse ipotesi. La prima, mancanza di altri spazi a Mediaset per la coppia, che forse si aspettava qualcosa in più – leggasi, un programma tutto loro? – dopo aver incassato 15 milioni di euro con il loro ultimo film, Il primo Natale. Insomma, il rotocalco aggiunge che sarebbero dovute arrivare quattro serate per festeggiare la loro carriera, appuntamento poi saltato a causa del coronavirus. Insomma, dietro l’addio di Ficarra e Picone a Striscia la Notizia resta un piccolo giallo: nessuno, o quasi, si sarebbe mai immaginato un loro addio.

Ma è davvero tutto così? Alcuni rumours sostengono invece che ci siano problemi proprio con Medfiaset. Quindi cosa è successo, se è successo qualcosa? Il settimanale Oggi rilancia diverse ipotesi. La prima, mancanza di altri spazi a Mediaset per la coppia, che forse si aspettava qualcosa in più – leggasi, un programma tutto loro? – dopo aver incassato 15 milioni di euro con il loro ultimo film, Il primo Natale. Insomma, il rotocalco aggiunge che sarebbero dovute arrivare quattro serate per festeggiare la loro carriera, appuntamento poi saltato a causa del coronavirus. Insomma, dietro l’addio di Ficarra e Picone a Striscia la Notizia resta un piccolo giallo: nessuno, o quasi, si sarebbe mai immaginato un loro addio.

Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su FacebookInstagram e Google News.