Fatti

Svolta Denise Pipitone, Spunta una telefonata di Anna Corona, Si sente la voce della bambina “Stai zitta”. E’ lei

denise-pipitone-scomparsa-da-mazara-del-vallo

Spuntano importanti novità riguardo il caso di Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazzara Del Vallo, in Sicilia, all’età di quattro anni. Al centro dell’attenzione mediatica, una telefonata di Anna Corona, maggiore indagata per il rapimento all’epoca dei fatti, in cui si sente la voce di una bambina. Nonostante siano passati molti anni dalla sparizione, Denise non è mai stata dimenticata. Non solo dalla madre, Piera Maggio, che ha sempre coltivato la speranza di ritrovarla, ma anche dal popolo italiano che ha preso a cuore la vicenda rendendola un forte caso mediatico.

Anche grazie a tutte le trasmissioni e i giornali che se ne sono occupati oggi vengono riaperte le indagini sul caso di Denise Pipitone. Non solo, ultimamente la vicenda è tornata in auge anche per la televisione russa. In moltissimi hanno sperato che Olesya, la ragazza russa in cerca dei suoi genitori, fosse proprio la piccola Denise. Purtroppo, anche stavolta la speranza è stata vana e la delusione ancor più forte. La somiglianza tra le due era molta e tutti abbiamo creduto che per la famiglia potesse esserci un lieto fine. Oggi, le indagini vengono riaperte e spuntano nuovi dettagli.

LEGGI ANCHE—> Dopo Denise anche Ylenia, A Chi l’ha visto spunta la foto della ragazza oggi. L’avvistamento in Italia: “E’ lei”

Tutto ruota intorno alla figura di Anna Corona, la ex moglie di Pulizzi, il papà di Denise e attuale marito di Piera Maggio. Ai tempi della scomparsa della piccola, la donna è stata indagata insieme a sua figlia, Jessica Pulizzi. Ma le indagini secondo molti non sono andate abbastanza in fondo. Oggi spunta la voce di una bambina che, mentre la donna stava facendo una telefonata, avrebbe detto “Pronto?” per poi essere subito interrotta da un repentino “Stai zitta”. La vocina è quella di una bimba piccola, mentre le sue figlie avevano all’epoca già 13 e 17 anni.

Non solo, Anna Corona intratteneva dei rapporti molto stretti con Stefania Letterato, che all’epoca era la fidanzata (oggi la moglie) di Antonio Sfameni, allora commissario capo di Mazara Del Vallo. La donna fu sempre reticente a fornire informazioni sul suo rapporto con la Corona e sulla scomparsa di Denise Pipitone, e non venne mai interrogata per bene. Piera Maggio è convinta che il mistero della scomparsa di sua figlia ruoti proprio intorno al particolare rapporto tra le due, che prima della sparizione comunicavano almeno tre volte al giorno telefonicamente.

LEGGI ANCHE—> Angela Celentano, dopo 24 anni la confessione choc di una testimone: “So chi prese la bambina, ecco cosa le è successo”

Dopo il triste avvenimento, le chiamate sono state improvvisamente interrotte, limitandosi solo a squilli telefonici. Secondo i magistrati quello di Denise Pipitone è un eclatante caso di malagiustizia. Anche le telefonate tra le due donne non sono state consultate nel modo giusto. Non solo, Piera Maggio e il suo legale sono fermamente convinti che si tratti di un caso di omertà. Nel piccolo paese siculo tutti conoscevano ogni movimento di tutti, ed è impensabile pensare che una bimba potesse scomparire senza che nessuno ne sapesse nulla. Non si escludono rapporti di Anna Corona con esponenti della malavita. Entra anche tu nel gruppo ufficiale di Chi l’ha visto