Scuola

Tfa Sostegno, Miur: “Daremo precedenza agli specializzandi”. La rivolta: “E’ illegale”

Tfa Sostegno, Miur: “Daremo precedenza agli specializzandi”. La rivolta: “E’ illegale”

“È ATTO ILLEGALE DARE PRECEDENZA AGLI SPECIALIZZANDI Se il MIUR dovesse dare attuazione alla scelta scellerata e illegale ossia dare attuazione alla proposta che conferisce priorità negli incarichi di supplenza (sostegno) agli specializzandi ricorreremo contro tale atto illegittimo, impugneremo con denunce ogni singolo conferimento di tale incarico.

Essere specializzandi non significa essere già specializzati. Può anche accadere che tali specializzandi non conseguano il corso TFA, se ad esempio interrompono il corso o vengono bocciati. Oppure il MIUR ritiene il superamento dell’esame finale TFA scontato e quindi non selettivo?

Saremmo in presenza di un atto sovversivo, palesemente discriminatorio e irrispettoso verso le graduatorie “regolarmente costituite”. Assistiamo ancora una volta a scelte pasticciate del Governo. A scelte irrispettose dei docenti precari. Un’autentica vergogna senza precedenti.

Un esempio: essere iscritti a medicina non significa essere un medico. Essere iscritti al TFA SOSTEGNO non significa essere un docente specializzato. Apriremo un enorme contenzioso nel caso in cui ci vengano scippare supplenze e saremo scavalcati nelle convocazioni da gente senza SPECIALIZZAZIONE.

Non ce ne vogliano i colleghi specializzandi, ma sicuramente capiranno visto che anche loro avrebbero gridato allo scandalo negli anni passati se fossero stati scavalcati in graduatoria da chi ancora fosse stato in possesso della specializzazione.

Arriverà il momento in cui avranno, giustamente, la precedenza. E quel momento sarà quando avranno conseguito la specializzazione! Ripetiamo: essere iscritti a medicina non significa essere un medico. Stessa cosa vale per il TFA.

– Comitato TFA accesso diretto per chi ha 2 anni servizio sul sostegno.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!