Gossip

Tragedia a Vite al Limite, Muore durante l’intervento. Mai successo prima. Guai per il dottor Nowzaradan: “hanno sbagliato”

E’ morta Colesia McMillian dopo l’intervento subito a Vite al Limite con il dottor Nowzaradan. Il programma americano va in onda anche in Italia su real time e riscuote moltissimo successo. Il medico si occupa di quei pazienti considerati inoperabili da altri ospedali, con un peso che varia dai 250 e i 350 chili. Le loro condizioni di salute sono spesso allo stremo e sottoporsi a un intervento è sempre un pericolo. Ma spesso le operazioni del dottore sono risultate vincenti, cambiano e migliorando la vita di coloro che si sono affidati e fidati di lui, scegliendo di rialzarsi e ricominciare.

Purtroppo non è quello che è accaduto a Colesia McMilliam. Abbiamo conosciuto la sua tragica storia nel corso delle puntate dell’ultima stagione di Vite al Limite. La donna aveva 41 anni e a causa di un trauma del passato aveva riversato tutti i suoi problemi nel cibo, unica fonte di felicità. La situazione era peggiorata dopo la morte del compagno. Lo shock le aveva provocato un infarto, ma la donna si era ripresa e per amor dei suoi quattro figli aveva deciso di rivolgersi alle cure del dottor Nowzadarian, che ha deciso di operarla nonostante non avesse perso i chili da lui indicati, per evitarle un blocco intestinale.

LEGGI ANCHE—> Vite al limite: Ecco la donna che ha battuto tutti i record e perso più di 200 Kg. Oggi è stupenda

“Ho sprecato tutta la mia vita mangiando” diceva di lei Colliesa presentandosi a Vite Al Limite. “Per me mangiare significava sopperire a miei problemi ben più ampi. Sono stanca e insoddisfatta di vivere così questa vita. Non è più vita per me. Sento che il mio corpo sta cedendo, vuole mollare. Sento che mi sta dicendo che la morte è vicina, ma non riesco comunque a controllarmi dal continuare a mangiare anche se vorrei dimagrire soprattutto per poter rimanere su questa terra, vicino ai miei figli”. Ma non ci è riuscita ed è deceduta il 22 settembre.

Subito la produzione di Vite al Limite ha reso noto il suo cordoglio alla famiglia: “TLC (casa produttrice del programma) è molto addolorata di apprendere della scomparsa di Coliesa McMillian, paziente apparsa nel programma Vite Al Limite” ha scritto il network annunciando la morte della donna, per poi concludere: “Rivolgiamo le nostre più sentite condoglianze a tutta la sua famiglia in questo momento certamente complicato”. Ma i familiari della donna hanno deciso di indagare sull’operazione e capire se qualche errore abbia causato la morte dell’amata madre.

LEGGI ANCHE—> Pelle perfetta in Autunno: i consigli e i trucchi da fare a casa per avere un viso luminoso dopo l’estate senza spendere soldi

L’intervento in questione messo in atto dall’equipe del dottor Nowzaradan a Vite al Limite era quello del bypass gastrico, volto a restringere lo stomaco della paziente e inibire così la sua voglia di cibo. Sono stati vari i problemi riscontrati nel corso dell’operazione che i dottori hanno dovuto affrontare. Coliesa si è trovata quindi a combattere un’infezione che l’aveva costretta al coma farmacologico. Da quanto risulta, il cuore di Colliesa non avrebbe retto all’operazione chirurgica, ma la famiglia vorrebbe andare a fondo per escludere ogni ipotetica fatalità. Continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM