Lifestyle

Acquisto di farmaci: limitare gli spostamenti comprando online

Acquisto di farmaci: limitare gli spostamenti comprando online

L’emergenza sanitaria mondiale e le conseguenti misure di contenimento stabilite dai governi nazionali hanno inevitabilmente modificato le modalità tradizionali attraverso cui le persone erano solite fare acquisti. L’obbligo di distanziamento interpersonale, la necessità di evitare assembramenti, la paura di contrarre il Coronavirus, infatti, hanno spinto i consumatori a limitare spostamenti e uscite per fare acquisti. Il risultato? Il boom dello shopping online anche di quei prodotti che, solitamente, vengono comprati nei punti vendita fisici; primi tra tutti, i farmaci. I vantaggi di rivolgersi agli e-commerce, anche per l’acquisto di farmaci SOP e OTC (quelli che non necessitano della ricetta del medico) e integratori, sono numerosi: convenienza, comodità, consegna a casa e varietà di scelta sono solo alcuni dei motivi che hanno spinto una percentuale sempre maggiore di consumatori a ricorrere alle farmacie e alle parafarmacie online.

Chi, andando controtendenza, non si è convertito allo shopping online di queste tipologie di prodotti, neppure in questo periodo, è convinto del fatto che il consulto con un farmacista vis a vis sia un elemento imprescindibile: la realtà, però, è ben diversa perché ci sono aziende online che si impegnano ad azzerare completamente la distanza tra chi vende e chi acquista, ricorrendo proprio alle nuove tecnologie.

Acquistare farmaci online in sicurezza: come evitare brutte sorprese

La possibilità chiedere il parere di un farmacista, infatti, è uno degli elementi che bisogna considerare quando si decide di rivolgersi agli e-commerce per acquistare medicinali.

Procediamo con ordine e facciamo chiarezza su un punto: il web è insidioso, soprattutto in quest’ambito. Si stima, infatti, che il 90% dei prodotti farmaceutici, acquistati su piattaforme non autorizzate, sia falso, manomesso o conservato in maniera non appropriata. Questo vuol dire che, i medicinali comprati su questi siti possono non contenere le sostanze dichiarate, possono essere formulati utilizzando principi attivi in quantità tali da non avere valore terapeutico o che, nel peggiore dei casi, possono provocare problemi di salute.

Ricordiamo che, ad ogni farmaco, parafarmaco, dispositivo medico e presidio medico chirurgico è associato a un codice, chiamato MINSAN, assegnato dal Ministero della Salute prima che il prodotto venga messo in commercio.

Per evitare di cadere in queste trappole, ci sono poche e semplici regole da seguire a cui va aggiunto un pizzico di buon senso e un po’ di attenzione.

Prima di tutto, la farmacia deve essere stata autorizzata dal Ministero della Salute a vendere online i farmaci SOP e OTC. Questa verifica si può fare semplicemente cercando sul sito il logo comunitario bianco e verde. Cliccandoci su, si atterra sulla pagina del Ministero che dichiara che il soggetto è “autorizzato al commercio online di medicinali”.

Bisogna, poi, accertarsi delle modalità con cui vengono conservati e spediti alcuni tipi di prodotti, come, ad esempio, i fermenti lattici, che vanno chiusi in apposite buste refrigerate per non alterarne le peculiarità. Per farlo, basterà leggere nella scheda del prodotto oppure chiedere informazioni all’assistenza clienti: questo aspetto ci porta al prossimo punto.

È importantissimo verificare che ci sia la possibilità di chiedere (via telefono, chat, ticket o social network) l’assistenza di un farmacista, di un esperto o di un addetto al servizio clienti: questo aspetto permette di chiedere un consulto prima di acquistare un farmaco e di essere guidato sia nella fase del pre vendita che in quella del post vendita.

Va valutata, poi, anche la possibilità di poter pagare la merce acquistata in vari modi, tra cui il contrassegno.

Ultimo, ma non ultimo: consigliamo di fare un giro sul web per leggere su siti indipendenti le opinioni che gli acquirenti hanno lasciato sul servizio ricevuto. È importante, però, fare attenzione al fatto che le recensioni siano coerenti sui vari portali in cui vengono scritte.

Chi consigliamo?

L’azienda che rispetta questi standard, secondo il nostro giudizio, è la Para Farmacia Farmacosmo, scelta di recente per rappresentare l’Italia all’ePharmacy Summit, un evento internazionale che ha coinvolto esponenti di spicco del settore farmaceutico, provenienti da ogni parte del mondo.

Attiva da quasi 10 anni nel settore, ha costruito la sua reputazione (che può essere verificata su diversi siti che si occupano proprio di raccogliere le opinioni dei clienti) attraverso un servizio clienti disponibile a fornire supporto sia prima che dopo l’acquisto, una selezione eccellente di prodotti, un catalogo aggiornato quotidianamente con schede esaustive e dettagliate, e prezzi sempre competitivi.

In più, una linea diretta con i farmacisti ed esperti per ogni settore, dà la possibilità di azzerare la distanza creata dal web e permette al cliente di sentirsi supportato in ogni momento, dalla scelta del prodotto alla fase successiva all’acquisto.

Da non sottovalutare, poi, la convenienza: ogni settimana, gli iscritti alla newsletter ricevono in anteprima una promozione a tempo limitato.

Inoltre, Farmacosmo è il primo e-commerce italiano ad aver sottoscritto un protocollo d’intesa con L’Unione Nazionale Consumatori, l’associazione che rappresenta e tutela gli interessi dei acquirenti.

Oltre ai farmaci, anche tanti prodotti Bio

Con oltre 15 categorie, su Farmacosmo si può acquistare davvero ogni cosa per il benessere di tutta la famiglia. Non solo farmaci e integratori, quindi, ma anche decine di migliaia di prodotti di oltre 3000 marchi, che fanno di questa parafarmacia un sito su cui ci si può prendere cura della propria salute e della propria bellezza, da ogni punto di vista.

Di certo, non poteva non attirare la nostra attenzione la selezione BIO, che comprende cosmetici per il viso, per il corpo e per i capelli e una categoria specifica per i prodotti alimentari. Si può scegliere tra brand principalmente specializzati in make-up, come puroBIO Cosmetics, marchi più famosi per la skincare e cura della persona come I Provenzali, Equilibra, Omia Laboratoires, Dr. Organic o anche le linee “green” di brand storici come Garnier Bio, Felce Azzurra Bio, Nivea Naturally Good Bio.

Da menzionare, infine, HiPP, il marchio specializzato nell’alimentazione e nella cura del corpo dei più piccoli e dedicato ai genitori che vogliono crescere i propri bimbi in armonia con la natura.

 

 

continua a leggere Piudonna.it

Continua a leggere altre notizie su Piudonna.it e dal tuo cellulare su Facebook, Instagram e Google News.