Salute

Allarme tumore, lo studio choc: “Questi succhi di frutta aumentano il rischio dell’80%. Non beveteli mai e non dateli ai bimbi”

Allarme tumore, lo studio choc: “Questi succhi di frutta aumentano il rischio dell’80%. Non beveteli mai e non dateli ai bimbi”

C’è ancora qualcuno che è convinto che certe problematiche (come obesità, diabete tipo 2, ecc) siano colpa dei nostri geni? Evidentemente stiamo cercando un alibi per non cambiare! Anche per quanto riguarda i tumori, sappiamo che 1 tumore su 3 può essere evitato se solo modificassimo il nostro stile di vita e la nostra alimentazione.

Sappiamo che è necessario ridurre lo zucchero. E’ necessario diminuire il consumo di zuccheri di OGNI tipo. Sia per quanto riguarda ciò che si mangia, sia per ciò che si beve. E sappiamo che problema non deriva solo dalle bevande zuccherate, ma anche dai succhi di frutta (anche se 100% frutta), dove ritroviamo ugualmente zuccheri liberi. L’OMS ci suggerisce di rimanere al di sotto dei 25 gr.

Sono definiti zuccheri liberi

  • gli zuccheri aggiunti (come ad esempio saccarosio o fruttosio), sia a livello casalingo sia a livello industriale;
  • gli zuccheri contenuti nel miele
  • gli zuccheri contenuti nei succhi di frutta.

In un SUCCO DI FRUTTA (calcoliamo 330 ml) ci possono essere 35 grammi di zuccheri liberi, saremmo di fatto già oltre. Non molto differente dallo zucchero presente in una lattina di Coca-cola (330ml), dove ci sono circa 35 grammi di zucchero.

Lo studio NutriNet-Santè, che ha coinvolto 101.257 persone (nel periodo 2009 e il 2017) ha valutato l’associazione tra il consumo di bevande zuccherate (compresi i succhi di frutta 100%, attenzione!!!) e il rischio di sviluppare un tumore.

Lo studio ha riportato che: “Un consumo più elevato di bevande zuccherate è associato ad un rischio di cancro complessivo e carcinoma mammario. Da notare che anche i succhi di frutta al 100% sono stati associati al rischio di cancro complessivo in questo studio”.

Il consumo di bevande dolci, dolcificate ma anche naturalmente ricche di zuccheri come i succhi di frutta è associato a un aumento del rischio di diabete di tipo 2.
Anche quando il gusto dolce è assicurato da un dolcificante artificiale la situazione non è migliore, perché il rischio non diminuisce.

E’ quanto è emerso da uno studio pubblicato su Diabetes Care dai nutrizionisti ed epidemiologi della Chan school of public health di Harvard. Per fortuna, possiamo scegliere!!! Possiamo scegliere di sapere… Scegliere di essere liberi di scegliere…

Continua a leggere

Per restare sempre aggiornato, aggiungi ai tuoi contatti su smartphone il numero 3512269204 e invia un messaggio WhatsApp con testo “NEWS”. Il servizio è completamente gratuito! In qualsiasi momento sarà possibile disdirlo inviando un messaggio con testo “STOP NEWS” allo stesso numero.

Seguici, basta un like!

Fonte:  Il Cibo della Salute di Silvia Petruzzelli.