Donne

Capelli sani senza tagliarli: Gli impacchi segreti da creare a casa con gli ingredienti che abbiamo in frigo 

Mai periodo fu più adatto per prendersi cura dei capelli. La stagione invernale, con i suoi venti freddi, la pioggia, le temperature basse che si alternano a umidità e secco gelo, che tanto rovina e maltratta i capelli, sta volgendo al termine. Così, per tornare a nutrire la chioma senza per forza tagliarla, si può ricorrere a una serie di impacchi da poter realizzare a casa.

Il taglio non è necessario se non si hanno troppe doppie punte: in questo caso parliamo di capelli da nutrire e riparare, non di doppie punte estreme che, ahimè, a quel punto vanno tagliate via!

Quindi, se siete tra quelle donne che amano i propri capelli lunghi e che non vorrebbero toccarli in lunghezza ma solo renderli più luminosi, morbidi e corposi in vista della Primavera, allora questo articolo fa al caso vostro.

Vediamo insieme gli impacchi naturali che si possono creare a casa

Banana + Olio di semi + Olio essenziale di lavanda

Una banana a pezzetti, un cucchiaino di olio di semi di lino e qualche goccia di olio essenziale di lavanda: una maschera dalle note dolci e fresche, da fare anche in estate.

Avocado + Olio d’oliva + Latte

L’avocado è un frutto esotico ricco di proprietà emollienti. Se unito al potere idratante dell’olio d’oliva e a quello rigenerante del latte, la maschera effetto capelli di seta è assicurata.

Olio d’oliva + Yogurt o Uovo oppure Olio di semi di lino + Albume: mescolate un cucchiaio di olio (o di semi di lino o d’oliva) a un vasetto di yogurt oppure all’albume di un uovo.

Yogurt + Miele: nutriente al massimo, profumato come non mai. L’ingrediente principe è il miele, che ha anche un effetto illuminante. Le quantità possono essere modificate in base alla lunghezza dei capelli, insomma sarete voi a regolarvi se avete dei capelli un po’ più corti o più lunghi.

La durata degli impacchi varia sempre tra i 15 e i 20 minuti. Possiamo dire con certezza che, al di sotto dei dieci minuti, diventa pressoché inutile fare un impacco se non lo si tiene in posa per almeno 15 minuti. Quindi, mettete su il tè e godetevene una tazza mentre aspettate che la maschera naturale faccia effetto.

Leggi anche: Prova a mettere del borotalco nei capelli prima di andare a letto: il risultato la mattina sarà spettacolare. Guarda

Una volta superata la fase “attesa”, sarete pronte per il risciacquo. Deve avvenire con acqua tiepida (l’acqua fredda fa male alla cervicale, mentre quella troppo calda sfibra i capelli) e con uno shampoo delicato. Fate due passate di shampoo per essere sicure di aver rimosso tutti gli ingredienti: stiamo parlando di elementi di per se abbastanza grassi e oleosi, quindi una buon lavaggio è quello che ci vuole.

Già dalla prima applicazione potrete notare un ringiovanimento del capello, che risulterà più lucente e pieno di vita. Dopo diverse settimane, se avrete la costanza di fare un impacco ogni settimana/dieci giorni e sarete brave a non utilizzare troppo la piastra o agenti chimici che tendono ad indebolire il capello, avrete di sicuro una chioma più ricca e piacevole al tatto.

Provare per credere!

Piaciuti questi consigli? Allora seguiteci anche su INSTAGRAM cliccando su questo link 

Follow me on @mariagraziaceraso

Leggi anche: Sopracciglia over 40: La forma giusta per aprire lo sguardo e sembrare più giovani

Se vuoi consigli di moda e trucco dalle nostre fashion blogger, Seguici sulla nostra pagina Facebook! basta un like!