Gossip

Clamoroso in Rai, la famosa conduttrice fatta fuori per una telefonata, Programma annullato. Lei replica: “Sono sconcertata. Sono sempre stata una donna Rai”

Nella giornata di ieri, il direttore per un giorno di Rai Storia, in questo caso direttrice, è stata Franca Leosini. La controversa giornalista e conduttrice del programma cult Storie maledette ha deciso la programmazione del canale Rai e ha deciso di inserire al suo interno due interviste da lei realizzate, una a Luca Varani e una ad Angelo Izzo. Il primo è l’uomo che ha sfregiato con l’acido Lucia Annibali, il secondo è conosciuto come mostro del Circeo. Entrambe sono state cassate dalla direzione Rai e quella a Varani ha sollevato un polverone notevole tra i corridoi di Viale Mazzini e negli ambienti della politica.

A chiederne l’eliminazione dal palinstesto Rai è stata la stessa Lucia Annibali, oggi parlamentare in quota Pd. È stata lei a chiamare la direttrice di Rai Storia, Silvia Calandrelli, chiedendo un suo intervento e in coda a Lucia Annibali si è mossa anche la politica. L’onorevole ha sempre dichiarato di non gradire quell’intervista, un racconto da lei ritenuto “a tratti profondamente inopportuno e anche tendenzialmente offensivo”, come da lei stessa dichiarato quest’oggi su Il fatto quotidiano. Il Partito Democratico e Italia Viva hanno puntato i piedi, chiedendo e ottenendo che quell’intervista non venisse trasmessa e così anche quella di Angelo Izzo è stata cassata.

LEGGI ANCHE—> Drammatico Addio a un Posto al Sole, Lo storico personaggio lascia. “Nella serie da quando è iniziata”. Fan distrutti, Cos’è successo

Una decisione che ha sorpreso Franca Leosini, che a La Stampa ha espresso tutto il suo stupore per la polemica e la successiva rimozione dal palinsesto di due dei suoi lavori. La giornalista Rai, interrogata dalla cronista del quotidiano torinese, si è detta “convintissima, in piena coscienza” della sua decisione di trasmettere quelle due interviste nell’ottica di denunciare le violenze contro le donne.

“Questa terribile vicenda credo sia, tra le tante che raccontano di violenza, la più paradigmatica. Quale violenza può essere più crudele di quella che viene inflitta a una donna e che le rimarrà impressa sul corpo per sempre? L’ha tenuta in vita obbligandola a pensare a quanto le ha fatto il giorno dopo”, ha spiegato Franca Leosini, svelando il suo ragionamento dietro la scelta di rimandare in onda su Rai storia le due interviste che lei aveva realizzato nel programma Storie Maledette

LEGGI ANCHE—> Bianca Guaccero nella Bufera. La confessione choc: “Ha ceduto a giochi strani con potentissimi in Rai. Ecco che ha fatto”.  Fan sotto choc, programma a rischio

Eppure, il suo ragionamento, basato anche sulla necessità di mettere gli uomini davanti alla brutalità delle azioni dei loro simili, non ha convinto la Rai, che ha deciso per l’eliminazione delle due interviste. “Sono rimasta sconcertata perché, ripeto, ero certa di fare una buona proposta al servizio delle donne e indicativo del massimo rispetto per le vittime. Ma io sono una donna Rai e sono abituata ad uniformarmi alle decisioni della mia Azienda”, ha affermato Franca Leosini, che ha accettato senza polemica la decisione e, soprattutto, senza commentare il ruolo della politica nella scelta finale della Rai. In quanto alle critiche mosse per il suo operato, la giornalista non recrimina nulla delle sue interviste, “tutte studiate nei minimi particolari”.

E tu che ne pensi? Fatecelo sapere sul  gruppo ufficiale di Uomini e Donne di Maria de Filippi o  Sulla nostra pagina Facebook anche su INSTAGRAM

LEGGI ANCHE—> Casa reale sotto choc, Meghan Markle annuncia: “Archie è morto per colpa mia” Sudditi sconvolti: “Come hai potuto? E’ nato con un destino triste”