Donne Salute

Come rimediare alle scottature solari senza lavare via l’abbronzatura

L’estate è arrivata, possiamo finalmente uscire dopo questo brutto periodo e godere appieno dei primi raggi di sole. Ma attenti alle scottature. Il sole lo sappiamo, solleva l’umore e fa bene all’organismo, ma i raggi solari possono provocare anche danni. La pelle tende a seccarsi, irritarsi e possono comparire sfoghi, oltre a scottature. Pertanto, una corretta routine doposole è la chiave per abbronzarsi e godere dell’estate in piena tranquillità.

Affinché sole e cute possano vivere in un piacevole equilibrio, dobbiamo prestare particolare attenzione sia durante l’esposizione diretta che dopo. Le scottature, La pelle che tira, gli arrossamenti o eritemi solari, la perdita di elasticità e la comparsa di macchie scure, sono tra i principali sintomi dell’esposizione al sole. È quindi fondamentale trattare la pelle con prodotti specifici, in grado di lenire e minimizzare i fastidi. Inoltre è importante ricordarsi di bere tanta acqua, specialmente dopo essere stati esposti a lungo al sole.

LEGGI ANCHE—> Test su 12 creme solari: Solo due le migliori, mentre 3 danneggiano la pelle. Ecco le marche che non devi mai comprare

Cosa fare allora per preservare il benessere della pelle senza rinunciare ala tintarella?

Applicare il giusto prodotto solare

Scegli una crema solare con il giusto fattore di protezione, quanto più possibile idoneo al tuo fototipo (tanto più alto cioè, quanto più la tua pelle è chiara o refrattaria all’abbronzatura). Applicalo più volte durante l’esposizione al sole – ogni 2/3 ore – su tutte le aree del corpo esposte in quantità adeguata, questo step è imprescindibile per evitare scottature.

Detergere la pelle dopo il sole

Una corretta detersione è fondamentale per rimuovere i residui di prodotto solare e le impurità accumulate (sudore, sabbia, ecc.). La scelta del prodotto dipende dalla tipologia cutanea, oltre che dalle particolari condizioni in cui la pelle si trova. Se sottoposta a un particolare stress solare,  è consigliabile utilizzare un detergente privo di sostanze alcoliche e profumi, che deterga rispettando la pelle. Particolare attenzione va inoltre posta in caso di eritemi solari o scottature, meglio scegliere un detergente con ingredienti ad azione lenitiva e restitutiva. Se la pelle appare inoltre chiazzata o ci sembra un po’ raggrinzita, è perfetto un detergente ad azione esfoliante, così da rimuovere le cellule morte. Non temete: questo non intaccherà in alcun modo l’abbronzatura.

Idratare la pelle con un corretto doposole

Il terzo step per proteggersi dalle scottature consiste nel ristabilire la corretta idratazione cutanea, il cui livello diminuisce drasticamente a causa dell’eccesso di radiazioni ultraviolette. Per idratare la pelle è consigliabile l’applicazione di emulsioni a base di sostanze idratanti ed emollienti, che le consentano di reintegrare il suo contenuto d’acqua. Assolutamente da evitare sono quindi i burri o le creme troppo corpose (più adatte al periodo invernale). Scegli invece idratanti dalla texture leggera e delicata.

Cosa fare in caso di scottature?

Troppo sole può fare male alla pelle e trasformarsi in scottature (lievi ustioni causate da un’eccessiva e prolungata esposizione ai raggi UV in assenza di un’adeguata protezione solare).
L’aloe vera è un ottimo ausilio nella cura della pelle, soprattutto in caso di scottature solari. Idrata, ha potere antinfiammatorio e allevia gli arrossamenti e il bruciore originati da eritemi solari. Straordinario anche l’olio di cocco, che applicato sulla pelle esercita un effetto di raffreddamento immediato. Grazie al suo contenuto di vitamina E è inoltre un ottimo lenitivo. Non sono da meno anche l’olio essenziale di menta ed eucalipto, perfetti per le loro proprietà rinfrescanti e antisettiche. Assicurano una sensazione di freschezza rigenerante.

LEGGI ANCHE—> Creme antirughe: Solo queste tre marche funzionano per davvero, le altre sono bufale. Il test del Il Salvagente

Aiuta anche tu a diffondere la notizia! condividi l’articolo e continua a seguirci sui nostri profili  Su Facebook anche su INSTAGRAM