Fatti Fatti Esteri

Denise Pipitone, le prime parole di Olesya: “Mammina mia non ti ho dimenticato, ti ho sempre cercato”

Olesya Rostova, la giovane russa che somiglia moltissimo alla mamma di Denise Pipitone, lancia un commovente appello in tv. “Mammina mia non ti ho mai dimenticato, ti ho sempre cercato”. Fanno venire i brividi le prime parole di Olesya Rostova, rilanciate oggi a Pomeriggio 5. Nel programma condotto da Barbara D’Urso si è ovviamente parlato del caso di Denise Pipitone, la bimba di quattro anni scomparsa 17 anni fa a Mazara del Vallo, alla luce della segnalazione del programma Chi l’ha visto? di una ragazza ventenne russa che sarebbe stata rapita da piccola ed è alla ricerca della sua mamma. Olesya Rostova appunto, la cui somiglianza alla madre di Denise, Piera Maggio, è davvero incredibile.

La pista russa che porta a Denise Pipitone

Olesya Rostova ha raccontato la sua drammatica storia in un programma russo e Barbara D’Urso ha mostrato alcuni stralci particolarmente significativi dell’intervista. Ecco le sue parole: “Già quando avevo cinque anni avevo capito che ero sola. I nomadi mi dicevano che la mia mamma mi aveva portato in Ucraina con sé. Probabilmente ho 20 anni. Forse mi hanno battezzato nella chiesa dell’ospedale quando ero piccola”. Quindi l’appello in lacrime alla mamma naturale sempre cercata e mai trovata: “Mammina mia non ti ho mai dimenticato, ti ho sempre cercato. Sono viva, voglio sapere. Non so cos’altro dire ora”.

Olesya Rostova sostiene di essere stata rapita quando era una bambina e di non sapere chi sia la sua vera madre. “Attendiamo i risultati di un test del Dna e siamo speranzosi”, ha intanto dichiarato il legale Giacomo Frazzitta a nome di Piera Maggio. In passato, infatti, sono stati molti i presunti avvistamenti e segnalazioni di ragazze che potevano sembrare corrispondere al profilo di Denise. L’augurio è che questa sia la volta giusta.

LEGGI ANCHE—> Benno Neumair, L’accusa choc della sorella “Ha ucciso anche la nonna. Ecco cosa ha fatto”

Denise Pipitone in Russia, parla la mamma Piera Maggio: “Siamo speranzosi”

Da quando ha preso piede la notizia sul possibile ritrovamento di Denise Pipitone in Russia, milioni di italiani hanno sperato in un inaspettato lieto fine, riempiendo di messaggi e commenti i social: la mamma, Piera Maggio, per questo motivo, ha deciso di rompere il silenzio. Scopriamo cosa hanno dichiarato entrambi i genitori della bambina scomparsa. Di seguito anche delle nuove foto della ragazza russa, la cui storia somiglia incredibilmente a quella di Denise…

Chi l’ha visto? Denise Pipitone è viva e si trova in Russia?

Denise Pipitone, la bambina scomparsa a Mazara Del Vallo il primo settembre del 2004, che oggi avrebbe 21 anni, è viva e si trova in Russia? Federica Sciarelli tratterà il caso nella prossima puntata di Chi l’ha visto. Ecco cosa rivela la pubblicità del programma: “Sarebbe troppo bello per essere vero, ma ve lo vogliamo raccontare lo stesso… Una nostra telespettatrice ci dice che a Mosca c’è una giovane donna che è stata rapita quando era una bimba e che somiglia tantissimo a Piera Maggio (mamma di Denise, ndr). La bambina è stata trovata in un campo nel 2005 ed oggi ha la stessa età che avrebbe Denise Pipitone. Non sa chi sia la sua mamma ed è per questo che è andata in tv a far vedere il suo volto…”

Le parole di mamma Piera Maggio: serve il DNA

A distanza di poche ore dalla notizia di Chi l’ha Visto sul possibile ritrovamento di Denise Pipitone in Russia, la mamma Piera Maggio e il papà hanno deciso di rompere il silenzio. I due genitori hanno lasciato un messaggio sulla pagina Facebook dedicata alla ricerca della bambina scomparsa: “In merito alle ultime notizie, rimaniamo con I piedi ben saldati a terra. Siamo cautamente speranzosi. Chiediamo ulteriori verifiche attraverso il DNA. RINGRAZIAMO TUTTI per la vicinanza. Piera Maggio & Pietro Pulizzi” Durante la puntata di stasera di Chi l’ha visto, sarà possibile risalire ad altri dettagli inediti. Entra anche tu nel gruppo ufficiale di Chi l’ha visto

Denise Pipitone in russia
Denise Pipitone in russia