Scuola

Lutto a scuola: Muore il prof Marco, stava per diventare papà. Le urla della moglie poi la tragedia

Lutto a scuola: Muore il prof Marco, stava per diventare papà. Le urla della moglie poi la tragedia

Marina di Pietrasanta, 4 agosto 2019 – «Presto venite, mio marito sta male». Le grida disperate hanno squarciato la serenità dell’hotel Battelli di Tonfano, dove mercoledì notte la vacanza in Versilia di una giovane coppia di Vercelli si è interrotta in maniera tragica. Marco Rova, professore di 44 anni, ha accusato infatti un malore intorno alle 3.45 e nonostante il pronto intervento dei soccorsi per lui non c’è stato nulla da fare.

Ad avvertire il personale dell’albergo è stata la moglie Elena Sassone, 39 anni, pure lei insegnante e incinta al sesto mese, a sua volta soccorsa in stato di choc. A stabilire le cause del decesso sarà il riscontro diagnostico previsto stamani all’obitorio di Lucca: l’ambulanza, della Misericordia di Lido di Camaiore, è stata chiamata per un problema neurologico, ma non è escluso si sia trattato di un infarto.

La tragedia ha sconvolto la cittadina piemontese, dove la coppia era molto conosciuta essendo entrambi, come detto, insegnanti. Un lutto che ha colpito il mondo della scuola ma anche quello dello sport. Rova, professore dell’Ipsia ‘Francis Lombardi’ e in quest’ultimo anno docente di fisica all’istituto ‘Sobrero’ di Casale Monferrato, era infatti tra i fondatori della squadra dilettantistica di basket ‘Mooskins Vercelli’, in cui milita anche il fratello Maurizio, di 40 anni.

La coppia, sposata da cinque anni, alloggiava da pochi giorni al ‘Battelli’ e i due erano felicissimi per l’imminente arrivo del loro primo figlio. Proprio in virtù della sua attività sportiva, Rova si sottoponeva in maniera frequente a controlli medici, senza mai accusare problemi di salute. Anche mercoledì sera, come di consueto, ha dato la buonanotte alla moglie, purtroppo per l’ultima volta. Intorno alle 3.45 la donna è stata svegliata da un rantolo e si è accorta che il marito aveva perso conoscenza.

Immediato l’arrivo dell’automedica del ‘118’ e dell’ambulanza della Misericordia di Lido di Camaiore. Il personale sanitario ha provato a praticare il massaggio cardiaco, ma non c’è stato niente da fare: il 44enne è morto durante il trasporto all’ospedale ‘Versilia’. Anche la moglie è stata accompagnata in ospedale, dalla Croce Verde di Pietrasanta, per lo choc subìto ed è stata successivamente ricoverata al reparto di ginecologia.

Sconvolta l’intera città di Vercelli, con messaggi di cordoglio anche dal sacerdote amico di famiglia, don Gianfranco Brusa, che aveva sposato Marco ed Elena nel 2014 in un paese sopra il lago d’Orta, e da Andrea Guerra, presidente e giocatore dei ‘Mooskins Vercelli’, che Rova aveva fondato nel ’97. Al termine del riscontro diagnostico, oggi la salma tornerà all’obitorio del ‘Versilia’ per essere poi trasferita a Vercelli.

Continua a leggere

Seguici, basta un like!

Fonte: La Nazione