Fatti

Milano, tragedia in A21: Morti mamma e papà, il piccolo di 6 mesi salvo per il seggiolino

Milano, tragedia in A21: Morti mamma e papà, il piccolo di 6 mesi salvo per il seggiolino

MILANO, 11 GIU-  Un uomo e una donna sono morti nella notte, mentre un bambino di sei mesi si è salvato nello schianto dell’auto a bordo della quale viaggiavano con il rimorchio di un tir lungo l’autostrada A21, nel tratto tra Casteggio e Voghera, nel Pavese.

Lo riferisce il 118 secondo il quale l’uomo e la donna sono morti sul colpo mentre il bimbo si è salvato. E’ stato trovato legato al seggiolino ed è stato trasportato apparentemente illeso all’Ospedale Niguarda di Milano con l’elisoccorso. Padre e madre sono morti sul colpo nello scontro con un Tir, mentre il figlio di sei mesi non ha subito gravi conseguenze.

I due giovani genitori morti erano macedoni, residenti a Skopje. Secondo la ricostruzione della polizia, all’origine della tragedia un malore o un colpo di sonno del conducente. La Golf a bordo della quale viaggiavano, si è accartocciata sotto il rimorchio del Tir che era parcheggiato in una piazzola di sosta.

Test seggiolino auto 2019: 2 pericolosi per sicurezza e sostanze tossiche

Arrivano i risultati ufficiali del test del Touring Club Svizzero (TCS) sui seggiolini per auto. La ricerca, come ogni anno, mira a fare luce sulla sicurezza in auto dei più piccoli. L’edizione 2019 del test TCS ha confrontato le prestazioni di 27 seggiolini in commercio per aiutare i genitori nella scelta.

I parametri considerati sono stati; sicurezza, ergonomia, presenza di eventuali sostanze nocive e prezzo di vendita. Il TCS ha poi espresso, così come accade per i crash test delle auto, una valutazione complessiva in “stelle” con un massimo di 5. Preoccupano le prestazioni di due modelli in particolare che hanno chiuso i test con punteggio minimo. Parliamo del Chicco Oasys i-Size e del Bèbè Confort TobiFix. Diamo uno sguardo dettagliato ai risultati emersi.



Da oltre 50 anni, il Touring Club Svizzero (TCS) esegue test sui seggiolini auto. Nel corso dell’edizione 2019 finiscono indagati 27 seggiolini di tutte le grandezze. A scorrere i dati 20 sono segnalati come “molto consigliato” e quindi hanno ottenuto risultati soddisfacenti. Due seggiolini, invece, sono stai giudicati “non consigliati” in quanto hanno evidenziato delle carenze serie nel corso delle prove del TCS. Per tutti i 27 seggiolini è stata data attenzione alla sicurezza, alla maneggevolezza, all’ergonomia e all’eventuale presenza di sostanze nocive.

Le prove del TCS sono un punto di riferimento per i genitori che vogliono fare la scelta migliore non affidandosi esclusivamente al marchio o al prezzo del prodotto. Come detto la maggior parte dei seggiolini ha superato la procedura di verifica a pieni voti. Il seggiolino Bèbè Confort Jade + 3 WayFix ha addirittura portato a casa la valutazione massima a5 stelle (“eccellente”).

PERFORMANCE A CONFRONTO

Novità fortunata la navicella per neonati Jade di Bébé Confort. I bebè fino a 70 cm di altezza viaggiano coricati nella navicella, sistemata in modo trasversale rispetto al senso di marcia. Compatibile soltanto con le carrozzine Bébé Confort, questa seduta è facile da istallare nel veicolo grazie alla base Isofix. Il prodotto ha convinto gli esperti del TCS superando a pieni voti tutti e quattro criteri di valutazione. Se in generale i 27 seggiolini se la sono cavata bene alcune performance deludono.

Il modello Apramo All Stage che, contrariamente al seggiolino Jade, copre l’arco temporale dalla nascita fino ai 12 anni, non ha ottenuto i favori degli esperti TCS. In particolare, il suo peso elevato e alcune carenze in fatto di sicurezza, lo hanno portato a ottenre 2 stelle, cioè “consigliato con riserva”. Trovate i risultati completi del TCS nel file allegato alla fine dell’articolo.

LE PREOCCUPAZIONI

Tra le prestazioni peggiori quella del seggiolino Chicco Oasys i-Size. Il TCS precisa che questo presenta notevoli lacune in fatto di sicurezza. Nel test di collisione, la chiusura della cintura si è strappata dal guscio e il manichino di bambino è stato proiettato violentemente fuori dal seggiolino. Va detto che Chicco ha lanciato una versione modificata ma, come precisa il TCS, è possibile che alcuni venditori abbiano nel loro assortimento il modello contestato.

Il seggiolino Bébé Confort TobiFix risulta “non consigliato” per la forte concentrazione della sostanza ignifuga TCPP nel tessuto di rivestimento. Anche se la concentrazione delle sostanze nocive rispetta i limiti legali per i seggiolini auto non è conforme ai parametri TCS per i giocattoli. Il Touring Clus Svizzero sottolinea l’importanza dei test come il suo e della fidata consulenza di un negozio per fare la scelta giustaanche in fatto di sicurezza.

Continua a leggere

Resta aggiornato. Basta un like

Risultati completi test seggiolini TCS 2019