Cucina

Pallotte cacio e uova di Pasqua: La ricetta della nonna abruzzese per le polpette senza carne. Il segreto per farle sciogliere in bocca

Le Pallotte cac’e ove sono uno squisito piatto della tradizione culinaria abruzzese. Le “pallotte cac’e ove” sono delle polpette a base di formaggio e uova, che sostituiscono così la carne, poi condite con salsa di pomodoro. Incarnano il genio culinario della civiltà contadina che con pochi e semplici ingredienti, è riuscita a ottenere pietanze gustosissime, ancora oggi riproposte e apprezzate nella ristorazione.

Tipiche del pranzo pasquale, le “pallotte cac’e ove” nascono dall’esigenza di elaborare pietanze saporite e nutrienti, come le polpette, nonostante la scarsità di carne disponibile per le fasce meno abbienti della popolazione. Si racconta che durante l’ultima guerra i contadini nascondessero formaggio, pane e uova per sottrarle alle razzie dei soldati tedeschi, utilizzandoli poi per preparare questo gustoso piatto poi tramandato alle generazioni successive.

LEGGI ANCHE—> La Pastiera di Sal de Riso, il Maestro svela: “Ecco il mio segreto per una pasta frolla super soffice”

Ingredienti per l’impasto delle pallotte

  • 3 uova
  • 1/3 mollica di pane
  • formaggio semistagiobato grattuggiato di vacca e di pecora q.b
  • aglio q.b
  • prezzemolo q.b

per il sugo

  • passata di pomodoro rustica
  • aglio spiecchio
  • olio evo
  • prezzemolo
  • sale

Pallotte cacio e uova, Preparazione

Come si prepara: l’impasto per formare le pallotte si ottiene amalgamando alle uova formaggio semistagionato grattugiato di vacca e di pecora, un terzo di mollica di pane, aglio e prezzemolo. Fare quindi un composto omogeneo e prenderne un po’ nel palmo della mano formando così delle polpette. In un tegame abbastanza ampio soffriggere due spicchi d’aglio ( che poi andranno rimossi) in olio di oliva.

versare quindi il sugo di pomodoro e sale e lasciare cuocere. Nel frattempo friggete le pallotte in olio extravergine d’oliva, e successivamente passatele nel tegame col sugo di pomodoro. Le pallotte dovranno cuocere a fuoco lento per almeno mezz’ora. A fine cottura una spolverata di prezzemolo fresco e il piatto è pronto. Come gustarlo: sono servite generalmente come antipasto nei ristoranti tipici abruzzesi. Rappresentano una portata immancabile nei pranzi delle feste abruzzesi.

LEGGI ANCHE—> Le Zeppole di San Giuseppe di Sal de Riso: Lo chef svela il segreto per farle diventare una nuvola soffice: “Cosa aggiungo all’impasto”

Continua a leggere Piuricette.it e iscriviti al gruppo Facebook Masterchef ricette e trucchi degli chef e mette un like alla pagina Facebook    di PiuRicette.it