Fatti

Scandalo a Roma, sposa picchia gli invitati e scatta la rissa. Arriva anche il 118. Ecco il motivo assurdo

Scandalo a Roma, sposa picchia gli invitati e scatta la rissa. Arriva anche il 118. Ecco il motivo assurdo

Una battuta di troppo, e il matrimonio finisce in rissa: è successo domenica sera, in un agriturismo immerso nel Parco del Ticino, a Robecco sul Naviglio.

Il banchetto nuziale sarebbe sfociato in una violenta lite tra gli sposi e i cognati, con questi ultimi (il fratello della sposa e sua moglie) finiti addirittura in ospedale con graffi e contusioni.

All’origine della rissa ci sarebbe stata una battuta del cognato, il 31enne fratello della sposa appunto, sul vestito indossato: un’uscita fuori luogo, che avrebbe pesantemente offeso la sposina.

Così la situazione, racconta il Corriere della Sera, sarebbe rapidamente degenerata: in difesa dei due litiganti sarebbero intervenuti lo sposo da una parte, la moglie del cognato dall’altra, in una lite finita addirittura a schiaffi, pugni e spintoni.

La rissa è avvenuta sotto gli occhi perplessi del personale dell’agriturismo e degli altri invitati: qualcuno ha chiamato il 112 e in breve tempo sono arrivate anche le ambulanze che hanno soccorso i feriti che hanno avuto la peggio, cioè il cognato e sua moglie, una ragazza di 27 anni.

Dopo il loro trasporto in ospedale, la festa è poi giunta a conclusione, con il saluto agli invitati e probabilmente anche la consegna delle bomboniere: nessuna denuncia è partita, il che fa pensare che la pace in famiglia abbia avuto la meglio.

Continua a leggere

Seguici anche su facebook! Grazie!!!